Nel Salento non è Natale senza il baccalà, protagonista indiscusso in tavola

A Natale il baccalà diventa il protagonista indiscusso dei piatti della tradizione da portare in tavola. Ecco una ricetta per la vigilia.

Ci sono ricette che si preparano solo durante le feste e ingredienti che è impossibile non utilizzare quando si pensa al menu per le cene con amici e parenti. Uno di questi è il baccalà, protagonista del Natale nel Salento. In questo ‘magico’ periodo dell’anno in cucina tornano di moda quei piatti della tradizione, preparati esattamente come facevano le nostre nonne. Così, il giorno della Madonna immacolata, l’8 dicembre, sono previsti pittule, pucce e gli immancabili vermicelli con il baccalà [merluzzo bianco conservato sotto sale o stoccafisso conservato mediante essiccazione].

Il 24 dicembre, il giorno della vigilia di Natale, invece, tocca al baccalà con le patate.

La ricetta del baccalà con le patate al forno

Il baccalà è un pesce dal gusto deciso che si ama o si odia. In alternativa lo si può ‘addolcire’ con le patate e altri semplici ingredienti che renderanno un piatto povero in uno prelibato, da gourmet.

Essendo un pesce sapido, molto ricco di sapore, va tenuto in acqua per almeno 24-48 ore prima del suo utilizzo in cucina. I tempi variano a seconda dello spessore. Non solo, l’acqua va cambiata spesso per eliminare completamente la sapidità.

Ingredienti (6 persone)

  • 800 gr di baccalà
  • 500 gr di patate
  • 1 cipolla
  • aglio
  • 6-7 pomodori rossi maturi
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine d’oliva
  • pangrattato
  • prezzemolo.

Procedimento

  1. Lavate, sbucciate e tagliate a fette sottili le patate. In un pirofila da forno, mettete un filo d’olio sul fondo e adagiate uno strato di patate. Aggiungete la cipolla tagliata a fettine sottili e i pomodori tagliati a piccoli pezzetti. Pulite e aggiungete due spicchi d’aglio tagliati a pezzi. Tritate finemente il prezzemolo e aggiungetelo alle patate con il sale e il pepe.
  2. Spellate e togliete la lisca al baccalà e tagliatelo a pezzi.
  3. Aggiungete i pezzetti di baccalà nella pirofila già ricca di tutti gli altri ingredienti e condite con
    l’olio d’oliva. Coprite con un altro strato di patate e condite ancora con sale, pepe e olio. Spolverizzate il tutto con pane grattugiato e infornate a 180° per circa 40 minuti.

Per chi ha poca pazienza o vuole essere sicuro di utilizzare il pesce completamente privo di lische, può utilizzare il baccalà già “ammollato” e dissalato che si trova in commercio, già tagliato in pezzi di varie dimensioni.

ph. italianfoodforever.com