​Fiaccolata per la Siria: Una Buona storia per Lecce organizza l’evento di solidarietÃ

Una Buona storia per Lecce si fa promotrice della fiaccolata per la Siria. L’appuntamento è fissato per giovedi’ 13 aprile, presso Porta Napoli alle 18. L’invito a partecipare è rivolto a tutti i cittadini.

Le immagini sconvolgenti che raccontano la efferata natura di quanto accade in queste ore in Siria hanno colpito anche il cuore dei leccesi. Una Buona storia per Lecce, infatti, si fa promotrice di un evento di solidarietà che si svolgerà giovedì 13 aprile 2017.

“Un attacco – quello in corso di svolgimento in Siria, raccontano i civici – che sarebbe stato condotto con armi chimiche come il gas sarin. L'ennesima strage di bambini in un Paese devastato da sei anni di guerra civile. Una guerra che i bambini non hanno mai chiesto. L'Onu ha smesso di contarli e ora si teme che le vittime minori siano quintuplicate”.

Da queste premesse, prende il via l’iniziativa volta ad esprimere vicinanza al popolo siriano così brutalmente colpito dalla tragedia della guerra; la fiaccolata, inoltre, sarà l’occasione per ribadire con forza la volontà e capacità di accoglienza nei confronti di chi è costretto ad abbandonare il proprio Paese: “ Aderiamo con convinzione per sentire Lecce come una casa nel mondo” – spiegano da Una Buona storia per Lecce.

L’invito è rivolto a tutti i cittadini che vorranno prendervi parte, muniti di candele ma scevri da qualsivoglia simbolo di partito o bandiera.

Lanciamo un appello alla comunità internazionale – spiegano in una nota ufficiale  – perché ponga fine a tutto questo. Ma anche alla "classe politica italiana" perché esprima una condanna senza se e senza ma. Lo chiediamo anche alle nostre e ai nostri concittadini, a tutti coloro che non hanno ancora chiesto ai propri governi di porre fine a questo scempio”.

L’appuntamento è fissato alle ore 18, presso Porta Napoli.