Bob Sinclar al Praja: dopo le foto della serata con 2mila persone, scatta l’esposto in Procura

A presentare l’esposto è stato il Codacons che, guardando foto e video della serata di ieri a Gallipoli, ha chiesto alla Procura di indagare sul rispetto delle norme anti-covid.

Sta destando polemica la serata di ieri alla discoteca Praja di Gallipoli dove si è esibito Bob Sinclar davanti ad una platea di circa 2mila persone. Il Codacons di Lecce, che già negli scorsi giorni aveva chiesto la sospensione dell’evento in vista dell’emergenza sanitaria, ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Lecce per accertare l’operato degli organizzatori e di chi ha autorizzato l’evento.

“Ancora una volta le immagini della serata di ieri testimoniano un assembramento assurdo presso il locale, con migliaia di giovani accalcati uno sull’altro e sprovvisti di mascherina – spiega l’associazione – Una situazione di evidente pericolo sul fronte Covid legittimata sia dal Comitato per l’ordine e la sicurezza, che ha dato il via libera alla serata, sia dalla Regione Puglia, che ha dettato le linee guida su intrattenimento nei locali pubblici e spettacoli all’aperto, cui le discoteche si adeguano”.

Guardando le stories sul profilo instagram del dj francese, in effetti, sono tanti i giovani che si vedono senza mascherina. “Chiediamo – continua l’associazione – alla Procura di accertare se, alla luce della grave emergenza sanitaria vissuta dal paese, le disposizioni dettate dalla Regione siano adeguate e vadano nella direzione di tutelare i cittadini, o se al contrario possono costituire un pericolo sul fronte della salute pubblica”.