Chiusura Unieuro Cavallino, il sindaco chiede una soluzione alternativa

Il primo cittadino di Cavallino e l’assessore alle Attività produttive scrivono ai rappresentanti dell’azienda che ha deciso la chiusura dell’attività commerciale entro fine anno. L’obiettivo è¨ di scongiurare il baratro per 37 famiglie

Il Sindaco di Cavallino Avv. Michele Lombardi e l’assessore alle Attività produttive On. Avv. Gaetano Gorgoni intervengono sulla vicenda della paventata chiusura della struttura commerciale Unieuro nel Parco Commerciale di Cavallino e scrivono ai rappresentanti della Società chiedendo un incontro al fine di trovare valide soluzioni alternative.

Nella nota si legge: “Apprendiamo con non poco rammarico, purtroppo solo oggi e dalla stampa locale, la notizia della prossima chiusura della struttura commerciale a marchio Unieuro, corrente nel Parco Commerciale di questo Comune, che butta sul lastrico trentasette giovani lavoratori, con le loro famiglie, e ciò senza alcuna plausibile e motivata ragione. Siffatta infausta decisione non può essere fatta passare sotto silenzio da parte di questa Amministrazione Comunale, che ha da sempre fortemente voluto, orientando in tal senso il proprio agire amministrativo, la crescita economico-occupazionale del territorio, perseguita anche attraverso la realizzazione dell’area PIP, ove hanno trovato insediamento e occasione di sviluppo diverse imprese, che in questi anni hanno assicurato a tanti giovani salentini la dignità che solo il lavoro può garantire”.

I due rappresentanti istituzionali, poi, scrivono: “La situazione cui condurrebbe la paventata chiusura assume connotazioni ancor più gravi in un momento che si caratterizza per una congiuntura economica di straordinaria gravità ed essendo destinata a vessare ulteriormente un territorio già segnato da una fortissima emergenza occupazionale. In buona sostanza, l’esigenza della salvaguardia dei livelli occupazionali nel territorio amministrato e le ricadute negative in termini sociali che il proposito di chiusura, ove attuato, comporterà nella nostra realtà, non possono non  sollecitare l’attenzione dell’Amministrazione Comunale, che ritiene sia sua funzione anche quella di tutelare il livello di sviluppo raggiunto dall’intera Area Commerciale”.

Questa, infine, la richiesta del sindaco e dell’assessore: “Alla luce di tali considerazioni, chiediamo formalmente di avere un incontro con i responsabili della Società preordinato a tentare di scongiurare la malaugurata eventualità di chiusura della struttura, attraverso l’individuazione di eventuali soluzioni alternative. Nella certezza che tale richiesta di confronto con i rappresentanti della Comunità cavallinese troverà la giusta considerazione”.