Come si guadagna su Instagram 2024?

Questo social viene utilizzato dagli utenti che vogliono condividere momenti di vita privata, da liberi professionisti in cerca di nuovi clienti

Instagram è una delle piattaforme social più apprezzate dai giovani adulti e dalla generazione dei Millennial, anche se di fatto vanta utenti di ogni fascia anagrafica.

Questo social viene utilizzato dagli utenti che vogliono condividere momenti di vita privata, da liberi professionisti in cerca di nuovi clienti, da aspiranti content creator e da aziende più o meno emergenti o affermate.

Chi impiega Instagram per motivi professionali potrebbe avere fretta di crescere, e pertanto effettuare un investimento su Followerius o su siti analoghi, così da acquistare interazioni di alta qualità a pagamento.

Instagram infatti, come altri social network, tende a fornire maggiore visibilità ai contenuti che ricevono molti like e commenti fin dalle prime ore dalla pubblicazione. Acquistare interazioni può essere un buon modo per innescare questo meccanismo artificialmente, ottenendo però una crescita naturale nel tempo.

Come monetizzare i contenuti di Instagram

Quando un creator è abbastanza noto nella propria nicchia, avrà più opportunità di monetizzare i contenuti. Alcune piattaforme, come YouTube o Twitch, permettono di guadagnare grazie alle pubblicità presenti prima, durante e dopo i video/live, ma nel caso di Instagram il guadagno non si ottiene spesso in maniera diretta.

Collaborazioni brandizzate

I content creator più affermati possono stringere accordi commerciali con le aziende e i brand che trattano prodotti in linea con la nicchia di interesse del profilo.

A seconda dell’accordo, il creator può ottenere gratuitamente prodotti o servizi, oppure ricevere anche un compenso. In cambio, il creator dovrà creare un post, una storia, un carosello o un reel sponsorizzato.

Un esempio tipico è quello dei beauty influencer, che creano dei make up o delle routine di skincare personalizzate in base ai prodotti ricevuti dai brand di cosmetica.

Abbonamento al profilo

I profili Instagram idonei possono abilitare gli abbonamenti, consentendo agli iscritti più affezionati di supportare il creator anche economicamente. Prima di attivare gli abbonamenti, è necessario fornire le proprie informazioni fiscali.

Link di affiliazione esterni

Instagram consente di condividere dei link esterni nelle storie; gli influencer che pubblicizzano prodotti potranno così invitare il pubblico a interagire con i link, generando entrate. In genere, però, le entrate diventano cospicue solamente quando il bacino di utenza è veramente molto grande.

Il classico esempio è quello del fashion influencer che consiglia al pubblico degli outfit studiati, permettendo di acquistare singolarmente ogni capo d’abbigliamento presso i negozi online e fisici a cui è affiliato.

Negozi Instagram

Instagram permette di configurare un negozio online, caricando le foto dei prodotti, aggiungendo immagini e descrizioni e infine stabilendo i prezzi. Si tratta di un modo semplice per consentire agli iscritti di acquistare direttamente dall’app, in maniera comoda e veloce.

Questa funzione può risultare particolarmente utile per gli artigiani indipendenti o gli illustratori, che potranno così vendere oggetti fatti a mano e stampe direttamente dal profilo social.

Indirizzare il traffico verso il proprio sito

Chi gestisce un business potrebbe utilizzare i link delle storie per indirizzare gli iscritti verso il proprio blog, eShop o sito generico.

Per aumentare il traffico e coinvolgere anche il pubblico non ancora fidelizzato, può essere utile effettuare un investimento e sponsorizzare uno o più contenuti che potrebbero far colpo sui potenziali iscritti che ancora non conoscono il profilo.

Per sponsorizzare un post o un reel, che magari conduca a un link esterno, è necessario aderire alle campagne di marketing di Instagram e investire una somma più o meno consistente. In questo modo, i post compariranno come sponsorizzati solo agli utenti che potrebbero essere realmente interessati.

Nel tempo, questo potrebbe tradursi in una buona crescita e in un aumento di follower attivi, che oltre a interagire col profilo Instagram potrebbero cliccare anche sui link esterni. Per esempio, chi gestisce un eShop potrebbe recuperare il suo investimento iniziale incrementando il numero di vendite.

Offrire servizi su commissione

Molte persone usano Instagram per motivi lavorativi, così da ottenere più iscritti e dunque più clienti. Alcuni mettono a disposizione le proprie abilità su commissione, guadagnando direttamente dai propri follower.

Instagram è un social network inizialmente pensato per promuovere l’illustrazione e la fotografia (infatti la sua icona rappresenta una macchina fotografica istantanea). Pertanto, gli artisti delle arti visive sono coloro che, probabilmente, avranno modo di sfruttare al meglio il sistema delle commissioni.

Tuttavia, anche chi vende contenuti esclusivi (come ebook, corsi e servizi di vario genere) potrà trovare il modo di ampliare le proprie entrate. Per esempio, gli esperti di social media marketing potranno vendere corsi e lezioni in merito.