Docente precario? Retribuzione uguale a quella di un ‘indeterminato’: lo dice il Tribunale di Lecce

Il Tribunale di Lecce riconosce ai docenti precari il diritto allo stesso trattamento economico dei docenti a tempo indeterminato. Sentenza importante, quella del Giudice del Lavoro, dopo l’iniziativa legale della FLC Cgil di Lecce.

Importante sentenza a favore del mondo dell’insegnamento. Il Giudice del Tribunale di Lecce infatti, a seguito dell'iniziativa legale avanzata dalla sigla sindacale FLC CGIL di Lecce – patrocinata dallo Studio Legale degli avvocati Nicola e Raimondo Manno – ha riconosciuto ad alcuni docenti precari il diritto alla medesima progressione retributiva prevista per il personale docente con contratto a tempo indeterminato.

La notizia ci viene comunicata attraverso un comunicato stampa inviato in redazione proprio dalla medesima sigla sindacale. Il Tribunale di Lecce, in funzione di Giudice del Lavoro, ha accolto le istanze dei ricorrenti, condannando così il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca al pagamento delle differenze stipendiali maturate in ragione dell’anzianità di servizio, nonché corrispondenti al trattamento stipendiale spettante a un docente con contratto a tempo indeterminato della stessa anzianità. L’iniziativa della FLC CGIL a favore del personale precario – ci fanno sapere dalla segreteria provinciale – non si ferma qui.

Ora, al di là dal caso in questione valutato dalla Magistratura, bisogna sottolineare quanto negli ultimi tempi, specie in relazione alle politiche scolastiche, si vivano situazioni di malcontento quasi generale. La cosiddetta “Buona Scuola” del Governo Renzi, del resto, ha determinato – durante le scorse settimane – proteste simboliche e, spesso, anche abbastanza plateali. Ultima in ordine di tempo, quella avvenuta lo scorso 19 maggio nei pressi della trafficata via XXV Luglio, sotto la Prefettura del capoluogo salentino. Uno dei punti maggiormente criticati resta il reclutamento diretto da parte dei presidi. Tra le novità previste dal DDL, però, ci sarebbe anche un piano straordinario di assunzioni rivolto a coloro che vinsero il concorso docenti nel 2012. Non solo. Ad Ottobre 2015 se bandirà un altro. 



In questo articolo: