A Lecce partiti gli interventi di deblattizazione, derattizzazione e disinfestazione

Novità di quest’anno la possibilità per i cittadini di segnalare la presenza di infestanti direttamente alla ditta appaltatrice, collegandosi al sito opposito

Nella giornata di lunedì 26 febbraio l’Assessorato all’Ambiente di Lecce, ha dato il via agli interventi stagionali di deblattizazione, derattizzazione e disinfestazione antilarvale e adulticida secondo precisi calendari che coprono i prossimi mesi.

Gli interventi richiedono anche la collaborazione dei cittadini, invitati a non ostacolare, con le proprie autovetture, l’accesso alle griglie, grate e tombini stradali, in modo da facilitare la somministrazione dei prodotti.

Inoltre, l’Assessorato raccomanda di effettuare gli interventi preventivi di contrasto alle zanzare anche nelle aree di proprietà privata, eliminando settimanalmente i ristagni d’acqua da sottovasi, contenitori, bidoni, copertoni, ecc.; mantenendo pulite canalette, grate e grondaie; trattando settimanalmente con prodotti larvicidi, a uso domestico, i tombini e tutti i recipienti inamovibili, posti all’esterno, dove si raccoglie acqua piovana.

Due le novità di quest’anno: la possibilità per i cittadini di segnalare la presenza di infestanti direttamente alla ditta appaltatrice del servizio all’apposito sito internet  e l’installazione nell’area parco di Rauccio e nelle marine leccesi di 100 batbox, strutture in legno posizionate all’aperto, vicino alle case, per offrire un rifugio ai pipistrelli, efficienti ed innocui alleati nella lotta integrata alle zanzare.

«Questa nostra azione di prevenzione pubblica – dichiara l’assessore all’Ambiente Angela Valli – è importante che sia accompagnata dalle dovute accortezze nei contesti privati in modo da ottimizzare l’esito complessivo di queste operazioni. Ringrazio tutti i cittadini e le cittadine che collaboreranno con noi in questo senso e preannuncio che provvederemo a breve alla distribuzione gratuita dei kit antilarvali ai residenti, che cominceremo il giorno de Lu Riu, la tradizionale pasquetta dei leccesi, con un primo gazebo allestito al parco di Belloluogo. Segnalo, infine, che quest’anno ci avvarremo nella lotta alle zanzare anche dell’aiuto dei pipistrelli con l’installazione di 100 batbox. In una notte d’estate, un pipistrello riesce a ingerire una quantità di insetti tale che il suo peso può aumentare fino al 50%. Questo predatore naturale può rappresentare il rimedio ecologico contro questi fastidiosi insetti».