Massimo Gambino saluta Lecce e va a Perugia. Al suo posto torna Giorgio Oliva

Il Capo di Gabinetto di Viale Otranto nominato Vicario del Questore della città Umbra. Al suo posto torna l’ex Direttore dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico che ha già prestato servizio in Salento dal 2006 al 2009.

Tempo di trasferimenti per quel che riguarda i dirigenti del Ministero dell’Interno della Città di Lecce.

Così, dopo il passaggio alla Prefettura di Cagliari e di Giuliana Perrotta e l’arrivo al suo posto da Rimini di Claudio Palomba, questa volta, l’avvicendamento ad altra sede nelle cariche vede protagonista un altro palazzo, questa volta situato il Viale Otranto: quello della Questura.
 
Finisce l’esperienza salentina, infatti, per il Capo di Gabinetto della Questura, il I° Dirigente Massimo Gambino. Il Dirigente della Polizia di Stato, infatti, dal 20 luglio prossimo ricoprirà l’incarico di Vicario del Questore presso la Questura di Perugia .

Massimo Gambino, è entrato nell’Amministrazione della Polizia di Stato nell’88, dopo aver conseguito la Laurea in giurisprudenza nel 1986 presso l’Università “Federico II” di Napoli, ha prestato servizio nella sede della “Capitale del Barocco” dal 1996 dove, dapprima, è stato Dirigente della Squadra Mobile, poi della Divisione Anticrimine e, dall’anno 2005 è divenuto Capo di Gabinetto.
 
Inoltre, ha partecipato a gruppi di lavoro con l’Fbi e la Dea statunitensi. Ha contribuito alla cattura dei latitanti della frangia leccese della SCU Giuseppe Lezzi, Filippo Cerfeda e Fabio Franco, portando a conclusione le indagini sul clan Cerfeda e sugli omicidi commessi dal gruppo.
 
Dal prossimo 14 luglio l’incarico di Capo di Gabinetto sarà ricoperto da Giorgio Oliva, si tratta di un ritorno visto che, dal 2006 al 2009,  ha prestato servizio presso la Questura di Lecce dove si è occupato di immigrazione ed ha diretto l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso pubblico.
 
L’esperienza professionale del Giorgio Oliva abbraccia numerosi settori e varie sedi; entrato nell’Amministrazione della Pubblica Sicurezza nell’anno 1988 ha prestato servizio alla Questura di Brindisi, di Taranto, di Lecce e di Bari, occupandosi di immigrazione, Squadra Mobile, Volanti e Anticrimine.



In questo articolo: