Scienza in lutto, morta Margherita Hack

La celebre astrofisica è¨ deceduta la notte scorsa all’ospedale di Cattinara a Trieste. Aveva 91 anni ed era ricoverata da una settimana per problemi cardiaci.

Una vita dedicata alla scienza, ma non solo. Margherita Hack, infatti, una delle menti più illuminate del panorama scientifico italiano, in gioventù era stata anche campionessa di salto in alto e salto in lungo, ma a tutti era noto anche l’impegno politico che l’aveva portata ad essere eletta al Consiglio Regionale della Lombardia  e alla Camera dei Deputi ma, in entrambi i casi, l’amore per la scienza e la voglia di proseguire nel campo della ricerca erano state più forti, facendo sì che rinunciasse al mandato. Margherita Hack, 91 anni, astrofisica, ricercatrice e docente universitario si è spenta la scorsa notte all’Ospedale di Cattinara a Trieste. Era ricoverata da una settimana a causa di alcuni problemi cardiaci.

Nata a Firenze nel 1922, si era laureata presso l’Ateneo Fiorentino con il massimo dei voti, professore ordinario di astronomia a Trieste, è stata la prima donna a dirigere l’Osservatorio Astronomico del capoluogo giuliano portandolo ad essere uno dei più rinomati a livello mondiale. Ha fatto parte dell’Accademia dei Lincei ed era, altresì, molto attiva nel campo del rispetto dei diritti civili e della protezione degli animali tanto da portarla ad essere totalmente vegetariana. Numerose anche le onorificenze ricevute tra cui Dama di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italianaMedaglia d'oro ai benemeriti della scienza e della culturaCivica benemerenza del comune di Trieste, oltre alla cittadinanza onoraria di diverse città. L’Unione Astronomica Internazionale ha anche dato il suo nome ad un asteroide. 

Nei giorni scorsi, dopo la morte del Sen. Emilio Colombo, in molti ipotizzavano la sua nomina a Senatore a Vita.