“Sfila” collane alle signore anziane nel Basso Salento. Rapinatore seriale condannato a 5 anni e 4 mesi

Un 44enne di Racale è stato condannato dal gup Cinzia Vergine al termine del rito abbreviato che consente lo sconto di pena di un terzo.

Si conclude con la condanna il processo a carico di uno dei due uomini accusati dello scippo di collanine a signore anziane nel Basso Salento. Andrea Simonetti, 44enne di Racale è stato condannato a 5 anni e 4 mesi di reclusione dal gup Cinzia Vergine, al termine del rito abbreviato (consente lo sconto di pena di un terzo). È assistito dall’avvocato Roberto Bray che potrà presentare ricorso in Appello.

Erano almeno tre le rapine contestate all’imputato in concorso con Fabrizio Casarano, 46enne di Alliste (sarà giudicato con il rito ordinario), avvenuti nel mese di ottobre del 2020.

Rispondevano dei reati rapina pluriaggravata e lesioni personali in concorso.

In data 17, i due rapinarono per strada una 80enne ad Ugento, sottraendole una collana d’oro. Invece due giorni dopo, fu presa di mira una 87enne di Taviano. Nello stesso paese, il 25 ottobre, fu invece depredata della collanina dai due malviventi, una 75enne.

I due rapinatori, secondo l’accusa, si avvicinavano in macchina a signore anziane con il pretesto di chiedere informazioni e poi le scippavano delle collanine. Casarano e Simonetti furono arrestati dopo essere stati raggiunti nel mese di dicembre da un’ordinanza di custodia cautelare a firma del gip Giovanni Gallo, eseguita dai carabinieri della stazione di Ugento.