Dagli sms alle minacce di morte, scatta il divieto di avvicinamento per uno stalker

Un uomo si è reso autore di stalking ai danni della ex, oggetto di pedinamenti, sms asfissianti e minacce di morte. Nel mirino dello stalker anche l’attuale compagno della donna. Da qui le indagini e il provvedimento ex art. 612 bis c.p.

Un’escalation di comportamenti persecutori hanno portato nei giorni scorsi i carabinieri di Leverano a notificare una ordinanza di applicazione della misura coercitiva del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa – emessa dal G.I.P. di Lecce, dott.ssa Annalisa de Benedictis, su richiesta del PM dott.ssa Stefania Mininni – nei confronti di D.M. 45enne del luogo.

Il provvedimento arriva a conclusione delle indagini svolte dai carabinieri della stazione di Leverano grazie alle quali è stato ricostruito il clima di spietata persecuzione in cui l’uomo aveva costretto a vivere la sua ex fidanzata.

La relazione ha avuto fine al termine del 2013 ed è durata complessivamente sei anni. Da allora il 45enne faceva fatica ad accettare la decisione della compagna ed ha messo in atto tutto il repertorio dello stalker.

Dapprima ha incominciato con telefonate continue e ripetuti sms. Poi è passato agli appostamenti sotto casa, ad ogni ora del giorno e della notte, con tanto di pedinamenti.

Talvolta l’uomo pregava la sua ex di entrare in casa e in un' occasione ha pure provato ad entrarci con la forza.
Dopo che la donna ha intrapreso una nuova relazione, il suo stalker è passato a manifestazioni di rabbia incontrollata, fino ad arrivare a frequenti minacce di morte anche per strada, rivolte a lei e al suo nuovo fidanzato, quest’ultimo anche oggetto di appostamenti e pedinamenti. 

Esausta e disperata la signora si è addirittura rivolta a un istituto di vigilanza, affinchè le fornisse una vigilanza automontata della casa e un sistema perimetrale di allarme, oltre che di videosorveglianza.

Nonostante tali accorgimenti, lo stalker proseguiva nelle sue azioni fino alla querela dalla quale sono partite le indagini che hanno portato al provvedimento di oggi.



In questo articolo: