Fa acquisti con la carta di credito di proprietà di un leccese, nei guai 39enne di Latiano

L’uomo aveva dimenticato il portafogli presso un centro commerciale di Mesagne. La donna dopo essersene impossessata ha compiuto quattro transazioni. Denunciata.

carta-di-credito-clonata

I Carabinieri della Stazione di Latiano al termine di una serie di accertamenti hanno deferito in stato di libertà una 39enne del luogo, per furto aggravato e indebito utilizzo di carta di credito.

All’interno del centro commerciale “Auchan” di Mesagne si è appropriata del cellulare e del portafogli contenente i documenti e la carta di credito di proprietà di un 39enne di Lecce, che lo aveva dimenticato sul tavolino.

Accortosi della scomparsa l’uomo ritornato nel locale alquanto preoccupato dopo aver chiesto se qualcuno lo avesse ritrovato, si è recato presso la sua banca per bloccare la carta di credito. Contestualmente attraverso la disamina dell’estratto conto ha appreso che con la stessa ignoti nel corso della mattinata, avevano effettuato quattro movimenti di acquisto nel giro di 30 minuti presso negozi dell’ipermercato per un ammontare complessivo di 90 euro.

Pertanto ha formalizzato denuncia presso la Stazione di Latiano. Gli accertamenti condotti attraverso l’esame delle immagini del sistema di videosorveglianza presente nei luoghi dove sono state effettuate le transazioni, hanno permesso di riscontrare che ad effettuarle è stata una donna.

Questa dopo essere stata identificata, a seguito delle contestazioni ha ammesso le sue responsabilità e ha consegnato ai Carabinieri il cellulare, il portafogli e la carta di credito che sono stati restituiti al legittimo proprietario.



In questo articolo: