Miggiano, spaccio di eroina. In manette 42enne del posto

L’uomo, con precedenti in materia di spaccio di sostanze stupefacenti è stato arrestato dai Carabinieri di Specchia. Trasferito nel carcere di Lecce, si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I militari della Stazione dei Carabinieri di Specchia, al termine di un’articolata attività di indagine finalizzata alla repressione dei reati in materia di spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato ascritto,   Vincenzo Del Popolo, 42enne, residente a Miggiano, censito nella Banca Dati delle Forze di Polizia.

I Carabinieri, infatti,  già da un po’ di tempo sono nel pieno dell’attività allo scopo di reprimere lo spaccio di eroina.

Il primo passo compiuto è stato proprio quello di attenzionare le cosiddette “vecchie conoscenze”, cioè quelle persone che già annoverano precedenti di Polizia inerenti lo spaccio di questa sostanza stupefacente e, tra questi, vi sarebbe stato proprio Del Popolo.

I fatti che hanno portato all’arresto dell’uomo si sarebbero concretizzati in questo modo. I Militari dell’Arma, avrebbero notato un giovane di Miggiano, già conosciuto da loro quale assuntore, giungere a bordo della sua autovettura proprio dall’abitazione del 42enne.

I Carabinieri, a questo punto, avrebbero deciso di fermare il ragazzo e di perquisirlo e così, all’interno del vano porta monete, avrebbero rinvenuto  una dose di eroina del peso di 1 gr.
Immediata è scattato anche l’esame nei confronti di Del Popolo e, l’ispezione nella camera da letto avrebbe permesso di rinvenire ulteriori 2 gr. dello stesso tipo di droga,  già confezionati in maniera identica a quella rinvenuta a carico dell’acquirente, oltre che la somma in contanti di 120 euro, ritenuta dagli inquirenti, con ogni probabilità, provento dell’attività illecita.

Terminate le formalità di rito l’uomo, visti i precedenti specifici, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



In questo articolo: