Musica a tutto volume e lavoratori in nero. Anche ottobre all’insegna dei controlli

Proseguono anche ad ottobre i controlli della Squadra di Polizia Amministrativa del Commissariato di Gallipoli. Questa volta insieme ai funzionari dell’Ispettorato del Lavoro di Lecce. Diverse le irregolarità riscontrate.

Una squadra della Polizia amministrativa del Commissariato di Gallipoli ed i funzionali dell’Ispettorato del Lavoro di Lecce a lavoro insieme. Perché i controlli al fine di assicurare il rispetto delle normative che regolamentano l’attività degli esercizi pubblici continuano anche in questo periodo dell’anno, a metà tra l’estate e l’inverno.

Sebbene la bella stagione, temperature gradevoli a parte, è ormai solo un lontano ricordo e nonostante sia ottobre inoltrato, continuano a pervenire in Commissariato diverse segnalazioni ed esposti da parte di cittadini per disturbo della quiete pubblica. Tradotto significa che alcuni locali del corso principale e della città vecchia trasmettono musica ad alto volume, oltre gli orari consentiti. Effettivamente, nel fine settimana appena archiviato, dopo un controllo, i poliziotti hanno accertato due violazioni dell’ordinanza comunale che fissa anche per questo periodo dell’anno, i limiti temporali e le modalità a cui i locali pubblici devono attenersi nella diffusione musicale.

Non solo, i funzionari dell’Ispettorato del Lavoro hanno, inoltre, accertato la presenza in due pubblici esercizi di dipendenti non risultati in regola con la normativa che disciplina lo svolgimento dell’attività lavorativa.



In questo articolo: