Pelletterie Dolly ancora nel mirino dei ladri. Vetrina in frantumi e bottino di circa 10mila euro

Nuovo colpo messo a segno da ignoti ai danni delle pelletterie Dolly, questa volta nella città di Galatina. Dopo aver mandato in pezzi la vetrina, i ladri hanno portato via articoli di pelletteria per diverse migliaia di euro. Indaga la Polizia.

Non c’è pace per una delle catene di pelletteria più famose nel Salento, la catena Dolly. Tanti i punti vendita in provincia di Lecce, da Maglie a Galatina, passando per Nardò e Gallipoli, quasi tutti oggetto di attenzione di ladri “amanti” di borse firmate e accessori.

Tra gli ultimi colpi messi a segno, quello di novembre scorso ai danni dell’esercizio commerciale di Nardò. Questa notte, invece, i malviventi hanno fatto incetta di articoli di pelletteria nel negozio Dolly di Galatina che sorge nella centrale piazza Cesari, nei pressi della clinica privata San Francesco. Le indagini affidate agli agenti del locale Commissariato stanno facendo piano piano luce sulla vicenda.

A quanto si apprende, anche grazie alle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona, verso le 2 della notte appena trascorsa, un’auto di colore scuro, una station wagon, è stata posizionata nei pressi dell’esercizio e da qui sono scesi i ladri, sicuramente più di due.

Armati di mazze e bastoni, i malviventi hanno mandato in frantumi la vetrata per far ingresso all’interno della pelletteria. Qui hanno fatto razzia di borse di ogni tipo e di accessori firmati per un valore che ammonta a circa 10mila euro, secondo le prime stime.

L’attività dei ladri è durata qualche minuto, prima della fuga spericolata in auto. Ora l’attività degli investigatori è volta anche a comprendere se dietro tali colpi ci possa essere la mano della stessa banda che periodicamente sfonda le vetrine di Dolly profumerie e fa razzìa di articoli firmati.



In questo articolo: