Rubano un cellulare ad un ragazzo e poi lo usano con le loro sim, denunciati in tre per ricettazione

L’attività investigativa è nata dalla denuncia presentata da un ragazzo di Sannicola un paio di mesi fa e relativa al furto del proprio cellulare. I militari hanno richiesto ed ottenuto un decreto di acquisizione dei tabulati.

I carabinieri della Stazione di Sannicola hanno deferito in stato di libertà tre persone, G.P. 50enne di Capurso, C.M. 39enne di Sannicola e T.S. 31enne di nazionalità ucraina, ma residente a Sannicola, con l’accusa di ricettazione aggravata e continuata.

L’attività investigativa, conclusa nella giornata di oggi, è nata dalla denuncia presentata da un ragazzo di Sannicola un paio di mesi fa, ai primi di dicembre, e relativa al furto del proprio cellulare. I militari del comune jonico hanno richiesto ed ottenuto un decreto di acquisizione di tabulati telefonici dalla Procura della Repubblica da cui è emerso l’uso di quel cellulare con altre sim.

L’attività investigativa successiva ha permesso di abbinare ad ogni sim utilizzata l’effettivo individuo che la usava, nella fattispecie G.P. e C.M. che evidentemente, avendo ottenuto la disponibilità dell’apparecchio cellulare lo avevano utilizzato con proprie sim.

L’abitazione di C.M., ultimo apparente utilizzatore del cellulare è stata, quindi sottoposta a perquisizione e qui i militari hanno trovato il cellulare nella disponibilità del cittadino ucraino (T.S.), convivente con C.M. Il telefono è stato sequestrato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, restituito all’avente diritto, mentre i tre ricettatori sono stati deferiti in stato di libertà.



In questo articolo: