Spaccata in gioielleria: malviventi sorpresi a metà dell’opera

Un colpo semiriuscito è quello che è accaduto questa notte presso una gioielleria di Monteroni. I ladri si sono presentati in aia Roma, ma al suono dell’allarme e all’arrivo dei vigilantes, sono riusciti a fuggire insieme alla parte di bottino che sono riusciti ad arraffare.

Una rapina che paradossalmente poteva concludersi in maniera ben peggiore. Questa notte, intorno alle due e mezzo, è stata parzialmente svaligiata una gioielleria di Monteroni di Lecce.
 
I malviventi, in particolare, si sono recati in via Roma, dove sono riusciti a spaccare la vetrina dell'esercizio commerciale, riuscendo a svuotarla da tutti i gioielli allestiti per la vendita. All’attivazione dell’allarme, però, sono immediatamente fuggiti portando via con loro il bottino che sono riusciti ad arraffare.
 
Non hanno fatto in tempo, dunque, ad entrare all’interno della gioielleria per rubare altri oggetti di valore e, all’arrivo dei vigilantes della Fidelpol, il colpo era già stato messo in atto almeno in parte. Provvidenziale, duqnue, è stato l'arrivo degli agenti della vigilanza privata che, una volta sventato il colpo, hanno avvertitito i Carabinieri della locale stazione. Per “mettere ordine” sul caso riguardante il furto semiriuscito e ricostrire l'esatta dinamica della vicenda, adesso, gli inquirenti stanno ascoltando i vigilantes e, soprattutto, stanno acquisendo le immagini registrare dalle telecamere di videosorveglianza installate nella gioielleria.
 
Non si sa ancora quanto siano riusciti a portare via i ladri e il bottino, perciò, è ancora in fase di quantificazione. Il danno, per ora, equivale alla vetrina distrutta e ai gioielli rubati che si trovavano in bella vista.
 
L'ennesimo colpo, dunque, in una dei punti vendita di preziosi del Salento. Quello di stanotte a Monteroni, infatti, fa il paio con quello registrato lo scorso 29 marzo quando alcuni malviventi a bordo di una Mercedes riuscirono a sfondare la vetrata della gioielleria 'Oro Idea' di Lecce: in quella occasione, però, il colpo venne messo a segno alla perfezione, con un valore della refurtiva pari a cifre elevatissime.



In questo articolo: