Taglia le gomme alla vicina di casa dopo una scaramuccia, arrestato

Un 42enne, già agli arresti domiciliari, è¨ stato arrestato dai Carabinieri per aver tagliato i pneumatici dell’auto della vicina con la quale aveva avuto un diverbio.

Lorenzo La Gioia Prontera, 42enne del posto, è stato arrestato per aver danneggiato l'auto della vicina di casa con cui era ai ferri corti. L'uomo, già sottoposto agli arresti domiciliari, è stato trasferito in carcere.

Litiga con la vicina di casa e per ricpicca le taglia le gomme, per questo motivo è finito in carcere. I Carabinieri della Stazione di Castrignano del Capo, hanno arrestato Lorenzo La Gioia Prontera, 42enne del posto. L’uomo, che era già sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali, è stato trasferito in cella a seguito di ordinanza applicativa della custodia cautelare emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Lecce.

Il tutto è successo lo scorso 17 marzo, quando La Gioia avrebbe danneggiato una “Fiat Marea Station Wagon” della vicina, forando con un coltello due dei quattro pneumatici. Il movente di tale gesto, non è ancora certo, ma dalle indagini è emerso che l’uomo e la vittima erano da tempo ai ferri corti e, già più volte, avevo litigato.

Questa volta però un testimone ha notato il 42enne intento a forare i pneumatici e immediatamente lo ho esortato ad allontanarsi minacciandolo con l’intimidazione di chiamare i Carabinieri. L’uomo, invece di ascoltare l’invito, ha prima forato anche una seconda gomma e poi rivolgendosi all’interlocutore gli diceva: “vai pure dai carabinieri tanto non mi faranno nulla”.

Le cose però sono andate diversamente. Il giudice di sorveglianza del Tribunale di Lecce, infatti, attenendosi alle indagini condotte dalla Stazione di Castrignano del Capo ha disposto l’immediato aggravamento della misura cautelare tramutandola nella custodia cautelare in carcere. Esperite le formalità di rito l’uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Lecce, dove sconterà il restante periodo di espiazione della pena.



In questo articolo: