Torre Veneri: colpo di pistola alla testa, muore Ufficiale Militare

Le primissime ricostruzioni sostengono che si tratti di un gesto volontario, sebbene solo indagini più approfondite potranno stabilirlo con certezza.. Siamo a Torre Veneri, dove stamattina un tenente colonnello di quasi quarant’anni è deceduto per opera di un colpo di pistola sparato alla testa. Sembra che il giovane militare fosse da poco in servizio presso il poligono di tiro, luogo dove l’esercito italiano svolge le proprie esercitazioni. I sanitari del 118 intervenuti sul posto, accortisi della gravità del fatto, non potevano far altro che disporne il trasferimento immediato l’Ospedale Vito Fazzi’ di Lecce.. Poi, più avanti, il decesso. Gli indizi iniziali porterebbero a pensare che possa trattarsi di suicidio, ma la magistratura, ovviamente, vorrà vederci chiaro, stabilendo per filo e per segno il reale andamento dei fatti all’interno del poligono. Non a caso, infatti, il pm Carmen Ruggiero ha disposto il sequestro dell’arma determinante per la morte del militare.