Aveva violentato una 16enne in Finlandia, arrestato 22enne originario del Gambia residente in provincia

Su di lui pende un mandato di arresto europeo e una condanna a 11 anni di reclusione per violenza sessuale aggravata. Si trova in Salento perché titolare di un permesso di soggiorno per motivi umanitari.

carcere-borgo-san-nicola-lecce

Aveva violentato una ragazza in Finlandia nell’anno 2016, facendola franca, ma a distanza di un anno e qualche mese è giunta la resa dei conti.

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Lecce, diretti dal Vicequestore Aggiunto, Alberto Somma, hanno tratto in arresto MomodouSalieu Barry nato a Banjul in Gambia 22enne, ma  residente in provincia di Lecce.

Il giovane è destinatario di un mandato di arresto europeo, per violenza sessuale aggravata commessa in Finlandia ai danni di una 16enne, al termine di una festa privata del dicembre 2016.

In Finlandia per tale reato è prevista una pena massima di 10 anni di carcere e l’uomo è stato condannato proprio al massimo della sanzione, per la quale è prevista la reclusione a 11 anni.

L’uomo, titolare di permesso di soggiorno per motivi umanitari, è stato accompagnato in carcere a Lecce, in attesa di estradizione.



In questo articolo: