A Gagliano del Capo Nesca abbatte tutti. Doppiato il secondo classificato

Nella città a due passi da Santa Maria di Leuca il candidato in quota centrodestra prende più del doppio dei voti di Antonio Biasco. Gli avversari del neo Sindaco mai in partita.

Anche il Capo di Leuca è stato protagonista in questa tornata elettorale che ha visto il rinnovo di 15 amministrazioni comunali della provincia di Lecce.

I cittadini del comune di Gagliano del Capo, infatti, in questo fine settimana, sono andati al voto per scegliere chi dovrà reggere le redini del Municipio per i prossimi cinque anni.

A contendersi la fascia di primo cittadino ben tre candidati: Carlo Nesca sostenuto dalla lista “Gagliano del Capo” che fa riferimento al centrodestra; Antonio Biasco rappresentante della civica “Idea comune Gagliano del Capo”, in quota centrosinistra e, infine, l’outsider Francesco Ciardo che ha concorso nelle file del Movimento Cinque Stelle.
Nella città a pochissimi km dalla splendida Santa Maria di Leuca, non c’è stata mai e poi mai partita.

L’esito della consultazione è apparso chiaro sin dalle prime schede scrutinate nelle cinque sezioni in cui si è svolto lo spoglio.

A guidare il comune del Sud Salento per il quinquennio che verrà sarà  Carlo Nesca che, con ben 1741 preferenze, si è aggiudicato lo scranno più alto del Palazzo di Città.

A classificarsi in seconda posizione il candidato di “Idea comune Gagliano del Capo” che, invece, ne ha racimolati 836.

Il rappresentante del Movimento Cinque Stelle che fa capo a livello nazionale a Beppe Grillo si è fermato a 457 voti.

Nella città in cui si è registrata un’affluenza del 56,3% degli aventi diritto, quindi, l’esito finale della consultazione non è mai stati minimanete in discussione. Nesca, infatti, ha preso più del doppio dei voti del suo competitor classificatosi secondo e poco meno di 2/3 rispetto a quello salito sul terzo gradino del podio.

Clicca il seguente link per consultare nel dettaglio lo spoglio elettorale di Gagliano del Capo.



In questo articolo: