Centro storico libero dalle auto, Rotundo: ‘Misure necessarie, fino ad ora è mancata la volontà politica’

Antonio Rotundo, esponente del Partito Democratico leccese, Presidente della Commissione Controllo di Palazzo Carafa, annuncia che lunedì prossimo le commissioni controllo e traffico discuteranno del piano che porterà alla chiusura delle piazzette nel centro storico di Lecce.

‘Lunedì prossimo le Commissioni congiunte Controllo e Traffico avranno all'ordine del giorno l'esame della proposta sulle diverse piazzette da pedonalizzare’. Ad annunciarlo è Antonio Rotundo, Consigliere Comunale del Partito Democratico e al contempo Presidente della Commissione Controllo a Palazzo Carafa.
 
‘A partire da Piazzetta Castromediano, partirà il piano per poter realizzare un'unica isola pedonale,  da Piazza Sant’Oronzo fino alla Basilica di Santa Croce. E' evidente che per raggiungere questo obiettivo adesso diventa particolarmente urgente azzerare i circa 13mila pass auto, emessi nel corso degli ultimi anni e attualmente in vigore. Ritengo che siano una causa non secondaria del degrado – chiosa Rotundo – e confermare i permessi di accesso solo ai residenti ed a chi ha effettivo bisogno. E' opinione largamente condivisa – prosegue –  che per evitare che il centro sia l'attuale mega-parcheggio all'aperto è decisivo, da un lato, la riduzione degli attuali pass e, dall'altro, l'attivazione h24 della videosorveglianza ai varchi di accesso, superando la contraddizione di una Zona Traffico Limitato che consente proprio nel cuore della città l'accesso generalizzato delle auto per tutta la giornata’.
 
Per il democratico, quindi, si è vicini ad una svolta: ‘Sinora è mancata la volontà politica della Giunta che su questi temi credo sia più indietro rispetto ai cittadini. Ovviamente ci auguriamo che le cose cambino e che quest'ultima parte del mandato possa produrre scelte innovative e che non prevalga la resistenza al cambiamento che abbiamo conosciuto in questi anni’, conclude il comunicato.



In questo articolo: