Elezioni Comunali, Adriana Poli Bortone al 49,95%. Sarà ballottaggio. Si rischia l’anatra zoppa

Acquisiti i risultati delle quattro sezioni elettorali ancora in sospeso. Adriana Poli Bortone sotto il 50% ma le sue liste sono al 50,3%.

La complessa vicenda dello scrutinio elettorale per l’elezione del sindaco di Lecce è andata verso un primo chiarimento, ma non verso la ‘risoluzione del caso’ dal momento che il rischio ricorsi e riconteggi è dietro l’angolo. Tuttavia, Eligendo, il portale delle elezioni del Ministero dell’Interno, ha caricato  i risultati di 102 delle 102 sezioni nelle quali hanno votato i leccesi. Tutte, dopo le incongruenze verificatesi in 4 sezioni nella notte del 10 giugno

Nessuno avrebbe mai immaginato una  evoluzione del voto delle elezioni comunali di Lecce dell’ 8 e 9 giugno scorsi come quella alla quale stiamo assistendo anche se lo spoglio era stato davvero emozionante. Ma veniamo ai risultati acquisiti ad ora.

Adriana Poli Bortone raggiunge 26.053 preferenze, ovvero il 49,95% dei voti. Le sue liste raccolgono 25.385 voti pari al 50,3% delle preferenze. Sono poco più di 650 i leccesi che hanno scelto la Poli ma non hanno votato una delle sue 10 liste.

Carlo Salvemini, il primo cittadino uscente, è staccato di 3 punti percentuali dalla senatrice. 24.373 i voti che gli hanno attribuito i leccesi, il 46,73% delle preferenze. Le sue liste arrivano a 24.086 voti, il 47,73% delle schede scrutinate. Significa che sono stati poco più di 280 i leccesi che hanno votato Salvemini ma hanno scelto liste dell’ altra coalizione.

Stando così le cose è certo il ballottaggio con lo spettro della vituperata anatra zoppa, dal momento che le liste collegate alla Poli hanno superato il 50% dei consensi.

Poi si potrebbero aprire i contenziosi: ricorsi e riconteggio per verificare se a una lettura più attenta i numeri sono leggermente diversi, dove quell’avverbio significa veri e propri destini elettorali.

Gli altri due competitor confermano i loro voti: Siculella raggiunge l’1,71%, Ciucci l’1,61%.



In questo articolo: