Pd, ecco l’ufficio politico a supporto della segreteria

Ha avuto luogo questa mattina la Direzione Provinciale del Pd che si è aperta con la relazione del segretario provinciale Salvatore Piconese. Una riunione che è servita anche per parlare delle prossime elezioni regionali e amministrative.

Si è svolta oggi la Direzione Provinciale del Pd salentino, la quale si è aperta con la relazione introduttiva del segretario provinciale Salvatore Piconese. Un’assemblea convocata per discutere delle elezioni Regionali e Amministrative del 2015 e dell’attuale situazione politica. Il segretario ha evidenziato il ruolo e la spinta riformatrice del Pd nell’attuale esperienza di Governo, il cui premier è il segretario nazionale Matteo Renzi.

E partendo dalle ultime vicende nazionali, in particolare l’elezione di Sergio Mattarella a Presidente della Repubblica, “hanno tracciato – secondo Piconese – un percorso politico nel quale il PD ha ritrovato lo Spirito di Unità  e un senso di appartenenza collettiva ad una comunità politica”.

Si è aperta dunque una nuova fase che responsabilizza l’intero corpo del partito, a tutti i livelli, e pone le basi per un rafforzamento dell’unità del partito. In tal senso Piconese afferma: “Il Pd salentino deve cogliere lo spirito politico indicato dal Partito nazionale, e soprattutto in vista delle prossime elezioni Regionali e Amministrative deve costituire il punto più avanzato della ricomposizione unitaria del PD a tutti i livelli, segnando una cesura con il passato”.

Nella conclusione della relazione, infatti, il segretario provinciale lancia una proposta alla direzione provinciale: “è giunto il tempo di mettere da parte le pur legittime divisioni politiche e aprire a Lecce un nuovo corso. Chiedo, pertanto, a tutte e a tutti di rafforzare l’azione politica del PD e di collaborare all’allargamento dell’attuale segreteria provinciale, la quale è aperta al contributo politico di tutte le componenti del partito”.

Piconese annuncia, infine, la nascita di un nuovo organismo che supporterà la segreteria provinciale sul piano organizzativo e finanziario, l’ufficio politico, formato da personalità che hanno avuto esperienza nella direzione del partito e nella gestione della “cosa pubblica” con vari ruoli istituzionali.



In questo articolo: