Regione, arriva l’ufficialità: Rocco Palese nominato nuovo Assessore alla Sanità

Prede il posto di Pierluigi Lopalco dimessosi alcuni mesi fa. Con lui è stato nominato il nuovo Assessore al Turismo, Gianfranco Lopane.

La notizia era nell’aria da diverso tempo, anzi, a dire il vero la si può definire il classico “segreto di Pulcinella”, ma alla fine, oggi, come nelle trattative di calciomercato, quando circola insistentemente il nome di un giocatore e il tutto finalmente si concretizza, è arrivata l’ufficialità.

Rocco Palese è il nuovo Assessore regionale alla Sanità, a renderlo noto una nota da parte della Regione Puglia: “Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha nominato due nuovi componenti della Giunta: Rocco Palese con delega alla Sanità, Benessere animale, Controlli Interni, Controlli connessi alla gestione emergenza COVID-19 e Gianfranco Lopane con delega al Turismo, Sviluppo e impresa turistica”.

Un esponente fino a ieri del centrodestra, quindi, prende il posto di Pierluigi Lopalco, dimessosi alcuni mesi fa.

Diversi gli incarichi ricoperti in un passato più o meno recente, dal neo assessore eletto nel 1995 in Consiglio Regionale, qui ricopre l’incarico di Presidente della Commissione Sanità e nel 1998 il Presidente Distaso lo nomina vicepresidente della Giunta e Assessore al Bilancio. Rieletto nel 2000, sotto la presidenza di Raffaele Fitto, continua a mantenere la carica di Assessore al Bilancio e alla Programmazione e, al termine della Consiliatura, nel 2005 viene rieletto.  Nel 2010 è candidato alla Presidenza della Regione, ma viene sconfitto da Nichi Vendola, poi, nel 2013, è candidato alle elezioni politiche venendo eletto in Parlamento. Nel 2018 è nuovamente candidato alla Camera dei Deputati, ma non viene eletto.

A stretto giro dalla nomina è arrivata una dichiarazione del Governatore Emiliano: “Esperienza, conoscenza del territorio, capacità di ascolto e coinvolgimento di tutte le componenti sociali, sindacali e politiche per realizzare il nostro programma di governo e perseguire il bene comune: sono queste le ragioni alla base del conferimento delle nuove deleghe. I miei auguri di buon lavoro ai due nuovi assessori”.



In questo articolo: