Amministrative, Sternatia sceglie Gabriele Candito. Battuto Villani per 12 voti

Al competitor Giuliano Villani, a capo della lista ‘Scegliamo Sternatia’ ha ottenuto 762 voti e il 49,61% dei consensi.

Sarà Gabriele Candito il sindaco di Sternatia. Il neo primo cittadino, a capo della lista ‘Uniti con Noi per Sternatia’, ha raccolto 774 voti con una percentuale del 50,39%. Al competitor Giuliano Villani, a capo della lista ‘Scegliamo Sternatia‘ ha ottenuto 762 voti e il 49,61% dei consensi.

Nel 2019 l’unico ostacolo alla rielezione di Massimo Manera come sindaco di Sternatia era il quorum, ma alla chiusura dei seggi il 74,1% degli elettori si era recato alle urne, una percentuale che superava di tanto il 50% + 1 richiesto affinché il voto potesse essere considerato valido. Era stata una corsa in solitaria, visto che Manera, sostenuto dalla lista “Io Scelgo Sternatia”, era l’unico candidato alla carica sindaco. L’ex portavoce del Presidente della Provincia di Lecce, Giovanni Pellegrino, nella Consiliatura 2004/2009 si era seduto sullo scranno più alto del Palazzo di Città. Questa volta a contendersi la fascia tricolore sono stati Giuliano Villani, a capo di una lista che ha riunito diverse “anime” e Gabriele Candido. A spuntarla è stato, come detto, il secondo.

Sarà lui a guidare il paese di 2293 anime per i prossimi cinque anni.

Durante la campagna elettorale di queste settimane, i due ‘aspiranti’ primi cittadini hanno messo i giovani al centro dei loro programmi, impegnandosi a progettare un borgo che possa diventare un luogo dove poter tornare. Sternatia, come altri comuni del Salento, paga alto il prezzo di tanti “cervelli” che, non trovando opportunità adeguate, sono costretti ad andare via in cerca di lavoro e fortuna. I due candidati hanno riconosciuto l’importanza di invertire questa tendenza, ponendo l’accento su politiche giovanili innovative e iniziative che possano rendere il paese più vivibile e stimolante per le nuove generazioni.



In questo articolo: