SS 275, un appello bipartisan

La 275 attende ancora risposta in merito ai lavori di ammodernamento, nonostante gli incontri di novembre tra il sottosegretario De Caro, il presidente Anas e alcuni politici rappresentanti

Oggetto di attenzione è, ancora una volta, l’ampliamento della S.S. 275 Maglie-Leuca, teatro di tanti, troppi incidenti.
 
Nella riunione tenutasi nella sede dell’ANAS il 18 Novembre 2014, alla quale prese parte anche l’Assessore allo Sviluppo della regione Puglia,  fu assunto, dal Presidente della stessa ANAS, l’impegno di approvare il progetto esecutivo dell’opera, entro la data del 31. dicembre2014.
 
Ad oggi, però, nessuna nuova. Così, gli onorevoli salentini Salvatore Capone, Roberto Marti, Federico Massa e Rocco Palese scrivono al sottosegretario al Ministero Infrastrutture e trasporti, on. Umberto Del Basso De Caro e al Presidente Anas. Si legge “non si è avuta alcuna conferma dell’eventuale approvazione del progetto e non si ha notizia alcuna   con riguardo  allo stato della procedura”.
 
E ancora “Nella dovuta e quasi ovvia considerazione del rilievo che la vicenda assume per il territorio interessato, i sottoscritti parlamentari chiedono di essere tempestivamente aggiornati dell’evoluzione della vicenda”.
 
Non si può aspettare oltre, la burocrazia non può bloccare ancora un’opera essenziale per il territorio salentino.



In questo articolo: