Tour pugliese di Matteo Salvini: il 20 maggio sarà a Gallipoli in Piazza Aldo Moro

Il prossimo 20 Maggio, Matteo Salvini si recherà a Gallipoli assieme ad una delegazione di quattro eurodeputati del Front national francese. Prima incontro in Piazza Aldo Moro, poi pranzo sociale al ‘Mare Chiaro’ a sostengno del candidato sindaco Sandro Quintana.

Il leader leghista Matteo Salvini torna nel Salento. Il prossimo 20 maggio, infatti, Gallipoli ed il  Salento saranno il centro politico d’Europa e, dall’estremo sud del vecchio continente, Matteo Salvini ed il Front National di Marine Le Pen lanceranno la sfida all’Europa delle banche, delle lobbies e della finanza. In particolare, il coordinamento provinciale di “Noi con Salvini” comunica attraverso una nota stampa pervenutaci in redazione che lo stesso Salvini – accompagnato dal Sen. Raffaele Volpi e dall’On. Angelo Attaguile – sarà in tour elettorale in Puglia. Si recherà nella “città bella” intorno alle ore 13.30 dove incontrerà, dirigenti, militanti e sostenitori prima presso Piazza Aldo Moro e, subito dopo, al il Ristorante “Mare Chiaro”, dove si terrà un pranzo sociale a sostegno della locale lista di “Noi con Salvini” e del candidato sindaco Sandro Quintana.
 
All’evento prenderà parte anche una delegazione di quattro eurodeputati del Front National  francese (Edouard Ferrand, Mireille d'Ornano, Sylvie Goddin e Philippe Loiseau), presenti da due giorni in  Puglia per visionare sia le buone pratiche del territorio in merito all’agricoltura e soprattutto all’olivicoltura di qualità, che per studiare la problematica della Xylellache ha colpito alcune zone della regione culla della migliore produzione europea dell’olio extravergine d’oliva.
 
Concluso l’evento, Matteo Salvini proseguirà il suo tour elettorale lasciando la Puglia mentre la delegazione frontista – unitamente al sen. Raffaele Volpi – si recherà a Lecce presso la sede
dell’Associazione LAICA per partecipare ad una tavola rotonda (riservata agli associati) dal titolo “Xylella: un fenomeno ancora da capire. Burocrazia europea e realtà dei campi” che  vedrà la  partecipazione di tecnici, esperti del settore ed imprenditori.