Un parco attorno la Quercia Vallonea. Gli attivisti 5 Stelle puntano sull’area verde

Il Movimento Cinque Stelle di Galatina si sono ritrovati ai piedi della maestosa Quercia Vallonea per rilanciare l’idea di un Parco su tutta l’area. ‘Con il momentaneo stallo del cantiere sulla Tangenziale – chiosano i grillini – abbiamo progettato una zona verde’.

Si sono dati appuntamento ai piedi della maestosa Quercia Vallonea, uno degli esemplari di verde più antichi di tutto il Salento, presente nel tacco d’Italia da millenni. Vari sono gli alberi di questo incredibile albero presenti in tutta la provincia di Lecce, ma nelle scorse ore gli attivisti del Movimento 5 Stelle si sono riuniti sotto la Vallonea di Galatina, a pochi passi dall’ospedale della cittadina.
  
Gli attivisti grillini, accompagnati da tanti cittadini e dal consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle, Cristian Casili, hanno ribadito il loro intento: proporre un’area a parco intorno alla quercia denominandola “Parco della Quercia Vallonea”.
 
‘Approfittando di questa fase di stallo del cantiere della tangenziale – chiosano dal M5S – abbiamo progettato con la partecipazione dei cittadini, un area a verde intorno alla quercia e ora protocolleremo il tutto alla Provincia di Lecce. La tangenziale ovest, oltre ad aver minacciato il monumentale albero, si è bloccata per gravi errori progettuali, vedi antenna telefonica lungo il percorso, condotta dell’acquedotto e cavo Enel, criticità che in fase progettuale sono state delle sviste clamorose’.
 
L’intento quindi è chiaro: far si che la variante sia una ricucitura urbana, dotando la zona di una pista ciclabile che conduce verso le campagne al di fuori di Galatina. ‘Cristian Casili ha già preso a cuore il progetto – scrivono ancora gli attivisti galatinesi – perché bisogna difendere, combattere per il nostro territorio e per la sua identità unica. Questa iniziativa, va nella direzione del nostro programma, STOP al consumo del suolo. Lo grideremo forte, la nostra città ha bisogno di più spazi verdi e meno cemento’.
 
Stando alle idee dei Cinque Stelle, il parco sorgerebbe attorno alla quercia vallonea, un esemplare isolato di circa 290 anni, visto da tutti come una delle sentinelle del territorio. ‘Il paesaggio rappresenta il territorio – spiegano – ne è la sua identità, derivante appunto dall'azione di fattori naturali, umani e dalle loro interrelazioni. La tutela del paesaggio è volta a riconoscere, salvaguardare nonché recuperare i valori culturali di un popolo, la valorizzazione stessa del paesaggio promuove lo sviluppo della cultura.  Dopo la presentazione del progetto, tutti insieme ci siamo spostati presso la masseria Latronica per un assaggio delle delizie locali Made in Galatina, per promuovere e valorizzare i nostri prodotti a km0. Noi per Galatina ci siamo. Pronti a difendere il nostro territorio, la nostra cultura, la nostra storia e le tradizioni’, concludono dal Movimento di Beppe Grillo.



In questo articolo: