A Ventura la sfida con Di Carlo. Di Francesco beffato ancora nel finale

Nella gara tra Cesena e Torino ad avere la meglio è il tecnico genovese. Per l’allenatore di Pescara ennesima delusione giunta al 90mo. La giornata degli ex leccesi in A.

La Serie A giunge al giro di boa. Tra sabato e domenica, infatti, si è giocata l’ultima giornata del girone di andata. E se la Juventus prosegue nell’ammazzare il campionato dimostrando di non avere rivali nella corsa allo scudetto, sono tantissimi i calciatori e i tecnici che in passato hanno vestito la maglia giallorossa del Lecce che continuano a calcare i campi del Massimo Torneo italiano. Analizziamo le loro prestazioni nel corso dell’ultimo turno.

Empoli-Inter 0-0: ai nerazzurri non riesce di bissare il successo di domenica scorsa ottenuto contro il Torino. Nella sfida contro la compagine toscana, infatti, non vanno oltre il pareggio a reti bianche, con la formazione empolese che rischia anche di portare a casa i tre punti. Nelle file meneghine l’attaccante Osvaldo, sempre più separato in casa, non è stato convocato ed aspetta di cambiare casacca.

Lazio-Napoli 0-1: era la sfida più importante della giornata e ad avere la meglio, dopo la sconfitta interna della settimana scorsa in casa con la Juventus, è la compagine partenopea che sbanca lo stadio “Olimpico”. Nelle file biancocelesti Ledesma gioca il primo tempo con al braccio la fascia di capitano, mentre Basta  disputa l’intera partita.

Cesena-Torino 2-3: dopo il pareggio imposto al Milan i granata allenati da Giampiero Ventura si impongono allo stadio “Orogel” contro i romagnoli diretti dall’ex centrocampista giallorosso Mimmo Di Carlo. Tra i bianconeri Mazzotta si accomoda in panchina, mentre Marilungo, ancora alle prese con un infortunio, non figura neanche tra le riserve. Nelle file piemontesi, solo panchina per Vives, mentre Bovo non era presente neanche tra le riserve.

Chievo Verona-Fiorentina 1-2: buon momento di forma per la compagine viola che ieri si è imposta al “Bentegodi”. Nelle file clivensi solo panchina per Dainelli. Nella formazione toscana, invece, Tomovici e Cuadrado hanno disputato l’intera gara, mentre, il portiere Rosati era presente tra i sostituti.

Genoa-Sassuolo 3-3: oramai è prassi per la formazione nero verde di Di Francesco buttare punti allo scadere della partita. Così come avvenuto contro Palermo e Roma, solo per fare due esempi, gli emiliani vengono raggiunti dai genovesi al 90mo. Tra i “grifoni” intera gara per Bertolacci. Nei modenesi il difensore Terranova disputa tutti i 90 minuti.

Milan.Atalanta 0-1: è un Milan sempre più in crisi quello che si è visto nelle ultime tre giornate che hanno fruttato un misero punticino. Nella partita tra rossoneri e orobici ad avere la meglio sono i nerazzurri nelle cui file ha disputato l’intera gara Stendardo.

Parma-Sampdoria 0-2: il cambio di proprietà non è servito ai ducali che proseguono nell’essere fanalino di coda del Torneo. Anche ieri è giunta la sconfitta contro la Sampdoria. Tra i gialloblu disputa tutti i 90 minuti Rispoli. Nella formazione blucerchiata Mesbah era assente perché impegnato in Coppa d’Africa.

Udinese-Cagliari 2-2: finisce pari e patta tra friulani ed isolani. Nella compagine bianconera, Muriel, il cui trasferimento alla Sampdoria è diventato un vero e proprio caso, era assente perché infortunato.

Juventus-Verona 4-0: i bianconeri rifilano agli scaligeri 10 goal nel giro di tre giorni. Così, dopo la sconfitta per 6-1 di giovedì sera, nel posticipo di ieri i Campioni d’Italia ne fanno altri quattro ai gialloblu e si portano a +5 dalla Roma. Tra le file venete intera partita per Davide Brivio. Solo panca, invece, per Benussi.
  
 
 
 



In questo articolo: