Lecce, Tsonev firma con la Viterbese, Arrigoni si guarda intorno. Sirene dalla A per Lucioni?

I piani del Lecce per il calciomercato in uscita possono essere stravolti dalla richiesta da parte del Sassuolo di acquistare Lucioni: il giocatore ci pensa, ma la società giallorossa non si priverà di lui tanto facilmente. In giornata attese alcune ufficialità.

Il calciomercato entra nel vivo e ogni ora diventa frenetica. Alla vigilia della ripresa degli allenamenti, in casa Lecce sono in molti con i bagagli pronti: c’è tanto lavoro da fare per il Direttore Sportivo Mauro Meluso che, concluso l’affare-Tachtsidīs, ora è concentrato sulle uscite, davvero tante.

Dopo quella di Chiricò, è pronta ad arrivare anche l’ufficialità della cessione di Radoslav Tsonev: il giovane bulgaro è pronto a passare alla Viterbese di mister Sottil, con la formula del prestito. Viterbo potrebbe essere la destinazione anche di Luca Di Matteo, ma su di lui sono forti i fari anche di Trapani, Catanzaro e Pordenone.

Arrigoni imposta (ph.Pinto)

Poker di scelte anche per Andrea Arrigoni, sempre più chiuso a centrocampo: il regista titolare dello scorso anno è deciso a trovare spazio altrove e pronte a dare ciò che desidera ci sarebbero quattro big della Serie C. In particolare l’ex Cosenza piace a Catania, Catanzaro, Pordenone e Robur Siena.

Ma nelle ultime ore radio-mercato ha lanciato una notizia pronta a far preoccupare i tifosi giallorossi. Stando agli ultimi rumors, infatti, il Sassuolo avrebbe richiesto ufficialmente Fabio Lucioni. Il forte difensore centrale, autentico leader della linea arretrata, pare aver convinto per rendimento il suo ex allenatore De Zerbi ai tempi del Benevento che, ben volentieri, lo accoglierebbe in terra emiliana.

L’entourage del calciatore è disposto a dialogare con la società del Presidente Squinzi, ma da convincere c’è soprattutto il Lecce che non si priverà di una sua colonna a cuor leggero (e senza monetizzare cifre importanti). Le intenzioni di Lucioni saranno determinanti – in un senso o nell’altro – ma è chiaro che il Presidente Sticchi Damiani (che con lui ha creato da tempo un rapporto anche al di fuori del rettangolo verde) farà di tutto per convincere Lucioni a continuare a scommettere sulla maglia giallorossa.



In questo articolo: