Lecce, vedi Napoli e poi esulti! Genoa terzultimo e la lotta salvezza entra nel vivo

L’ultima giornata di campionato rimescola le carte nella zona calda della classifica: il Genoa cade ancora in casa e si fa superare dal Lecce. Scatto del Torino, ritorno sulla terra per la Samp.

Se da un lato il campionato sembra aver preso la piega decisiva per incoronare la sua regina, dall’altro nella zona bassa l’impressione è che si sia appena entrati nel vivo. La Serie A, guidata sempre più dalla Juventus, si infiamma nella sua lotta salvezza che, ora, vede nuovamente cambiare le proprie gerarchie.

L’ultima giornata, la numero 31, ha infatti regalato risultati eclatanti che rendono, ora, le ultime giornante ancor più avvincenti. A sorridere, questa volta, è il Lecce. I giallorossi, dopo sei sconfitte consecutive, battono la Lazio per 2 a 1 al termine di una gara dalle mille emozioni, decisa dai colpi di testa di Babacar e Lucioni.

La truppa di mister Fabio Liverani, in questo modo, prova a mettersi alle spalle un periodo a dir poco complicato, ma soprattutto in classifica si portano al quartultimo posto, scavalcando il Genoa di patron Preziosi.

Ieri i liguri, che erano chiamati a riportarsi avanti ai salentini, sono caduti in casa contro il Napoli (1-2) e tornano a tremare. La vittoria manca da cinque turni e i rossoblu ora devono tornare a rincorrere. Sembrava poter mettere ulteriore fiato sul collo dei grifoni anche il Brescia, penultimo, passato in vantaggio a Torino: ma i granata proprio non ci stavano a incamerare la quarta sconfitta di fila, nel secondo tempo ribaltano il risultato (3-1) e tornano a respirare aria pura.

Chi, invece, torna sulla terra è la Sampdoria: i blucerchiati, dopo due successi in quattro giorni, interrompono la striscia positiva e cadono sul campo dell’Atalanta. Per i bergamaschi 3 punti che, almeno per una notte, valgono il terzo posto.

In zona Europa, risale la china la Roma che, all’Olimpico, prima va sotto, poi rimonta il Parma (2-1). Se lo aggiudica il Sassuolo il derby emiliano contro il Bologna, mentre finisce a reti bianche la sfida tra Fiorentina e Cagliari.

Oggi il quadro si completerà con gli ultimi due match in programma con Spal-Udinese, altro spareggio salvezza, e Verona-Inter, con i nerazzurri vogliosi di riportarsi sul podio.

Lecce 2 – Lazio 1
Milan 4 – Juventus 2
Fiorentina 0 – Cagliari 0
Genoa 1 – Napoli 2
Atalanta 2 – Sampdoria 0
Bologna 1 – Sassuolo 2
Roma 2 – Parma 1
Torino 3 – Brescia 1
Spal-Udinese (oggi h. 19:30)
Verona-Inter (oggi h. 21:45)

La classifica

Juventus 75, Lazio 68, Atalanta 66, Inter* 64, Napoli 51, Milan 49, Roma 48, Sassuolo 43, Verona* 42, Bologna 41, Cagliari 40, Parma 39, Fiorentina 35, Torino 34, Udinese* e Sampdoria 32, Lecce 28, Genoa 27, Brescia 21, Spal* 19.
(*una partita in meno)



In questo articolo: