Lecce, sabato al “Via del Mare” c’è il Benevento. Scavone: “Conservare la stessa fame dell’andata”

Sabato prende il via il girone di ritorno con i giallorossi impegnati tra le mura amiche contro la “Strega”. Parla il centrocampista goleador.

Domenica di duro lavoro in campo per il Lecce che si prepara così alla prima sfida del nuovo anno contro il Benevento (ieri sconfitto pesantemente dall’Inter nell’impegno di Coppa Italia), in programma sabato pomeriggio allo stadio “Via del Mare”. Dopo l’amichevole di sabato contro la formazione Primavera, nella giornata di ieri Mister Liverani ha diretto un allenamento pomeridiano. Si sono allenati tutti regolarmente, con l’eccezione del solito Venuti, che continua a seguire un programma d’allenamento differenziato.

Quella che inizia oggi è certamente una settimana delicata, non solo perché porta alla ripresa del campionato con la prima giornata di ritorno, ma anche perché porta nel vivo il calciomercato. A fare il punto in casa giallorossa è Manuel Scavone, il centrocampista in gol nelle ultime due uscite di campionato con due reti che sono valse 4 punti (la vittoria contro il Padova e il pareggio di La Spezia).

“Ho tante immagini positive nella mia mente di questo 2018 con la maglia giallorossa. Dalla vittoria a Verona alle ultime due gare nelle quali sono riuscito ad andare a segno”, ha affermato il calciatore classe ’87.

“Detto ciò, siamo contenti di quello fatto finora, ma sappiamo benissimo che non siamo ancora a nulla. Sabato prossimo inizierà il girone di ritorno, che sarà tosto, in quanto si alzerà il livello. Per il 2019 spero che tutti noi conserviamo la stessa voglia e la stessa fame per fare qualcosa di importante per noi e per i nostri tifosi. Affronteremo il Benevento, una squadra forte, costruita per vincere e che dispone di una rosa molto ampia. Quella campana è una squadra come la nostra, che ha voglia dio punti.”

Come detto, a far da padrone anche in questi giorni sarà il calciomercato. La società di Via Costadura è impegnata adesso soprattutto sul fronte delle uscite: ci sono elementi del calibro di Cosenza (piace al Pisa), Arrigoni (sondaggio per lui anche dal Livorno), Torromino (a un passo dalla Juve Stabia), Dubickas e Megelaitis da piazzare (Doumbia ha già firmato con la Reggina, destinazione invece rifiutata da Di Matteo), ma attenzione anche agli elementi non ufficialmente in vendita.

Assopite le voci di Lucioni al Sassuolo, continua a far parlare l’interessamento del Monza per Armellino: le parti potrebbero sentirsi nelle prossime ore e chissà se la trattativa non possa decollare. Intanto nel pomeriggio allenamento a porte chiuse a Martignano.


In questo articolo: