Lecce ok contro Nardò e Fasano. Funziona l’intesa Falco-Listkowski

Nel pomeriggio il tecnico Eugenio Corini ha impegnato i giallorossi al Via del Mare in un doppio test di allenamento, a porte chiuse.

Doppio importante test questo pomeriggio per il Lecce che, in un “Via del Mare” ancora deserto, è stato impegnato in due amichevoli. Per mister Corini, in pratica, l’opportunità di testare tutti gli elementi della rosa a sua disposizione, ad una settimana esatta dal debutto in campionato contro il Pordenone.

Dopo la prima sgambata di sabato scorso contro il Monopoli, il Lecce ha affrontato due formazioni di Serie D. Prima contro il Nardò, poi il Fasano. Corini, da questa giornata, si aspettava dai suoi ragazzi importanti passi avanti, oltre che a vedere all’opera fin dal 1′ i nuovi arrivati. Assente dall’allenamento il portiere Mauro Vigorito, ormai in fase di partenza.

Titolarissimi contro il Nardò

Nel prima gara, il “derby” salentino contro i granata di Nardò, mister Corini ha messo in campo gli undici sulla carta titolarissimi. Davanti a Gabriel, infatti, spazio a Calderoni, Meccariello, Lucioni e all’ultimo arrivato Leonard Zuta; Petriccione perno della mediana affiancato da Majer e Henderson, mentre in avanti tridente inedito con Falco, Listkowski e Coda.

Gara che si sblocca solo nel finale di primo tempo grazie ad un gol di Majer dopo una bella incursione di Falco. Da segnalare anche una traversa colpita da Coda e l’ottima l’intesa tra Falco e Listkowski, che al 13esimo della seconda frazione confezionano il raddoppio giallorosso.

Nel corso della gara operati tutti i cambi a disposizione.

L’impegno contro i biancoblu

Nella seconda gara, invece, Eugenio Corini ha voluto vedere all’opera Bleve tra i pali, Colella, Monterisi, Rossettini, Gallo A., in mezzo Maselli, Mancarella e capitan Mancosu, in attacco Gallo G., Lo Faso, Dubickas.1

10′ e il Lecce è in vantaggio grazie ad un rigore di Mancosu (fallo subito da Dubickas). Da una palla giocata da Mancosu arriva il raddoppio del giovane centrocampista della Primavera Mancarella. Nel finale è Dubickas a mettere l’ultimo sigillo della giornata, prima di un rigore parato da Bleve. 

I tabellini

Lecce 2 – Nardò 0

Lecce: Gabriel (36’st Viola), Zuta (36’st Pierno), Lucioni (36’st Medico), Meccariello, Calderoni, Petriccione, Henderson (36’st Schirone), Majer (36’st Macrì), Falco (36’st Travaglini), Listkowski (36’st Pescicolo), Coda (36’st Oltremarini).
Nardò: Centonze (1’st Mirarco), Palazzo (25’st Piscopiello), Spagnolo (25’st Raia), Scialpi (27’st Angelini), Trinchera, De Giorgi (36’st Miccoli), Zappacosta (25’st Lamacchia), Cancelli (31’st Dubickas), Semao Granado (31’st Cuomo), Mengoli (31’st Valzano), Caputo (31’st Lauretti). A disposizione: Marulli. Allenatore: Danucci
Marcatori: 40′ pt Majer, 13’st Listkowski

Lecce 3 – Fasano 0

Lecce: Bleve, Colella (41’st Travaglini), Monterisi, Rossettini (41’st Medico), Gallo A., Maselli (41’st Schirone), Mancarella, Mancosu (41’st Macrì) , Gallo G. (20’st Pierno), Lo Faso (41’st Pescicolo), Dubickas (41’st Oltremarini). A disposizione: Viola.

Fasano: Suma (25’st Caccetta), Urquiza (16’st De Carolis), Vogliacco (16’st Angelini), Monaco (38’st Antonicelli), Cassano, Russo, Gaetani, Narese, Trovè (16’st Cavaliere), Lanzone (16’st Procida), Bernardini (38’st. Notaristefano). A disposizione: Brescia, Mingolla, Rifino, Lugo Martinez, Pittelli, Nadarevic, Leone. Allenatore: Catalano.

Marcatori: 10’pt Mancosu (rig.), 38’pt Mancarella, 40’st Dubickas

Ammoniti: 36’pt Lanzone, 9’st Bernardini

Note: 46’st Bleve para un rigore a Cavaliere

Per domani il tecnico Corini ha concesso una giornata di riposo, fissando la ripresa della preparazione per lunedì alle opre 13.30 all’Acaya Golf Resort & SPA.



In questo articolo: