Lecce, da oggi si pensa alla Salernitana. Vigorito: “riprendiamoci punti lasciati per strada”

Riprende alle ore 16, a Martignano, la preparazione del Lecce in vista del prossimo impegno sul campo della Salernitana. A fare il punto oggi è Mauro Vigorito, mentre è alle battute finali la trattativa per Tumminiello.

Scaduti i due giorni di riposo per i giocatori del Lecce che, dopo il pareggio interno di sabato scorso contro il Benevento, sono ora proiettati alla prossima sfida in trasferta, contro un’altra compagine campana: la Salernitana.

I granata guidati dall’ex Angelo Gregucci viaggiano sulle ali dell’entusiasmo dopo la vittoria giunta nel finale di gara sul campo della capolista Palermo. Sarà insomma una bella sfida quella di sabato pomeriggio (ore 18), mentre prosegue il calciomercato. Ieri è arrivata l’ufficialità della cessione di Armellino al Monza, mentre oggi si dovrebbe chiudere la trattativa per portare a Lecce la giovane promessa Tumminiello. Accelerata anche per Pucciarelli.

“C’è del rammarico sicuramente per l’esito finale della gara di sabato scorso, ai punti avremmo strameritato noi di vincere la partita – ha commentato in mattinata Mauro Vigorito. Abbiamo creato tanto contro una squadra forte, costruita per vincere. Abbiamo concesso sono una situazione e loro sono stati bravi a sfruttarla. Ora ci aspetta una trasferta insidiosa”.

Il portiere giallorosso, incolpevole sul gol incassato nell’ultimo match ad opera di Coda, è stato costretto a raccogliere il pallone dalla sua rete nelle ultime quattro partite (contro Brescia, Padova, Spezia e Benevento, appunto). Un dato su cui Liverani deve adesso lavorare per tornare a blindare la retroguardia giallorossa.

“La Salernitana ha espugnato il campo della capolista, che non è mai facile. Noi vogliamo riprenderci qualche punto lasciato per strada, sapendo che ci attende un confronto veramente difficile. Come ho sempre detto, la nostra è una squadra profondamente rinnovata ed è normale che con il passare del tempo l’intesa aumenti”.



In questo articolo: