Lecce, contro la Roma una sfida tutta da decifrare. Lucioni: “dal gruppo spirito di sacrificio”

Ripresi questo pompeggio gli allenamenti del Lecce con Fabio Lucioni che fa il punto: “questo gruppo ha un grande spirito di sacrificio. Ora dateci la Roma”.

Dopo due giorni di meritato riposo, il Lecce si è ritrovato questo pomeriggio ad Acaya per riprendere gli allenamenti. Il successo contro la Spal, terzo consecutivo, ha rilanciato prepotentemente le quotazioni dei giallorossi che, adesso, occupano la quintultima posizione, scavalcando la Sampdoria. Un premio frutto dei nove punti conquistati in 15 giorni e che hanno permesso – insieme anche ai risultati positivi del Genoa – di allargare la lotta salvezza a un bel manipolo di squadre.

Continuare a cavalcare l’onda della positività sarebbe ora l’ideale per i salentini che, però, si trovano adesso a fare i conti con un calendario terribile. Domenica pomeriggio, infatti, si andrà all’Olimpico per affrontare la Roma, poi seguiranno Atalanta, Milan e Juventus. Insomma, un mese a dir poco complicato per Liverani che, a maggior ragione, si gode le ultime vittorie

Eppure gli ingredienti per far bene anche contro i Capitolini ci sono tutti. Intanto c’è l’entusiasmo, sempre più crescente attorno alla rosa capitanata da Mancosu. Il Lecce è tra le squadre più in forma del momento (l’unica in Serie A a vincere sempre negli ultimi tre turni), 9 gol fatti appena 3 subiti e rendimento nel girone di ritorno da media-scudetto. Su queste ritrovate convinzioni, poi, i salentini renderanno visita domenica pomeriggio (ore 18) a una Roma in crisi di identità, reduce da tre KO consecutivi (l’ultimo contro l’Atalanta in un vero e proprio spareggio-Champion’s) e capace di raccogliere un solo punto nelle ultime quattro giornate.

Sulla sponda giallorossa del Tevere l’aria è tesa: in discussione, in queste ore, c’è il ruolo del DS Petrachi che, al più a maggio, saluterà la società del neo patron Dan Friedkin. Acque agitate, quindi, tra i capitolini che in settimana saranno anche impegnati contro il Gent nei sedicesimi di finale di Europa League.

Parola al capitano in pectore 

I tifosi del Lecce allo stadio Olimpico (ph.Paliaga)

A fare il punto in casa Lecce questo pomeriggio è stato Fabio Lucioni. Il leader della difesa, pilastro dello spogliatoio, ha tirato le somme dopo le ultime tre vittorie, ma lui non vuole affatto fermarsi qui.

“Questa squadra fin dal primo giorno di ritiro ha dimostrato grande spirito di sacrificio con il lavoro quotidiano – ha detto ai microfoni Lucioni. Domenica affronteremo una Roma che attraversa un momento particolare. A mio modo di vedere non sono inferiori a livello qualitativo alle prime tre in classifica, stanno attraversando solo un periodo di difficoltà“.

Ma Lucioni è sul suo gruppo che si concentra, soprattutto quello uscito fuori dal mercato invernale. Un gruppo adesso omogeneo: “dei nuovi preferisco parlare complessivamente. Hanno influito una serie di circostanze, dalla bravura del gruppo che ha favorito il loro ambientamento, al lavoro di tutto lo staff tecnico e all’intelligenza e alla capacità di chi è arrivato nel sapersi calare nel ruolo di protagonista nella nostra squadra.

La concorrenza, credo sia sempre ben accetta in una squadra, alza il livello della qualità e dell’attenzione in allenamento. Come ha detto il mister, molto probabilmente a dicembre nel nostro momento di difficoltà, è mancato proprio il gruppo a livello numerico”.

Ennesima trasferta con tante restrizioni

Infine, l’US Lecce ha ricordato che è già attiva la prevendita per il “Settore Ospiti” dello stadio ‘Olimpico’ per assistere al match di domenica. Vendita che, però, risente di notevoli limitazioni. In base alla Determinazione dell’ONMS n°8/2020, infatti, la gara tra giallorossi viene “connotata da elevati profili di rischio”. La vendita dei tagliandi per i residenti nella provincia di Lecce, quindi, è aperta ai soli possessori di tessera del tifoso.

Per la terza trasferta consecutiva (in precedenza Verona e Napoli), quindi, passa ancora la linea dura. Prezzo dei tagliandi – disponibili sul circuito VivaTicket – fissato in 35 euro.



In questo articolo: