Liverani non si fida di una Fiorentina in crisi: ‘Occhio, hanno giocatori che si esaltano in campo aperto’

Domani giallorossi impegnati nella sfida che li vedrà opposti alla Fiorentina. Vigilia della gara, parla il tecnico dei salentini prima della partenza in Toscana

Con un giorno di riposo in meno nelle gambe, ma con il morale altissimo dopo il pareggio tutto grinta e cuore ottenuto contro il Cagliari, nella serata di domani i giallorossi scenderanno nuovamente in campo nella sfida che li vedrà opposti alla Fiorentina.

Alla gara contro la compagine gigliata, i ragazzi di mister Liverani arrivano, ripetiamo, con il morale alle stelle, forti di una serie di risultati utili che ha visto i salentini soccombere solo nella partita con la Lazio e che, fino a ora, Verona a parte, hanno dimostrato di gradire non poco gli incontri in notturna.

Purtroppo il tecnico romano sarà costretto a fare a meno di bomber Lapadula (per cui la società ha già annunciato ricorso) appiedato dal Giudice Sportivo; a tutto questo, poi, si aggiunge un’infermeria abbastanza piena con Falco, Mancosu, Majer, Meccariello e Dumancic che nel corso dell’intera settimana hanno lavorato in differenziato. Fortunatamente, però, sembrerebbe che Rossettini abbia recuperato. Di certo l’allenatore del Lecce non si fida della Viola e del suo presunto stato di crisi: «Domani incontreremo una squadra arrabbiata, reduce da due sconfitte consecutive e che vorrà rifarsi davanti ai propri tifosi. Dovremo essere bravi a non concedere spazi perché in attacco la Fiorentina dispone di calciatori che si esaltano a campo aperto».

Liverani non vuol proprio stare a sentire parlare di gare facili o difficili nel campionato di calcio italiano, soprattutto quando si arriva in punta di piedi dalla Cadetteria: «Per noi in questo campionato non esistono gare che possono essere facili, sulla carta da neopromossa siamo indietro rispetto a tutti, poi il bello del calcio è che sul campo poi si possono assottigliare le differenze».

Il Lecce non rientrerà nel Salento dopo la partita con la squadra di Montella poichè a seguire, mercoledì prossimo, ci sarà la sfida di Coppa Italia contro la Spal che potrebbe dare spazio a chi ha giocato di meno fino ad ora: «Per Firenze parte tutta la rosa in considerazione del fatto che ci fermeremo in ritiro per la gara di Coppa Italia con la Spal».



In questo articolo: