Vinitaly 2019, il Salento c’è. A Verona la 53esima edizione del salone del vino, 120 le cantine pugliesi

Dal 7 al 10 aprile, Verona ospiterà il salone internazionale dei vini. Saranno presenti anche i produttori pugliesi, che rappresenteranno il territorio.

Il Salento e la Puglia approdano a Verona con il loro vino. Sono all’opera i produttori pugliese per presentare al meglio storia e tradizione del territorio. Tra qualche giorno, dal 7 al 10 aprile inizierà la 53esima edizione di Vinitaly, il salone internazionale che, come ogni anno, porta nella città di Romeo e Giulietta i vini da tutta Italia, ma non solo. E accanto agli ormai famosi vini toscani, la Puglia inizia a guadagnarsi un posto di tutto rispetto nel panorama vinicolo nazionale.

Un trend che riprende certamente l’andamento nazionale: con 11 miliardi di euro di fatturato, l’Italia è il primo produttore mondiale, superando anche i cugini francesi, tradizionalmente noti per il vino. Quasi il 20% del mercato globale è degli italiani, un risultato impressionante. Non sorprende, quindi, che il settore vinicolo sia in crescita, in contro tendenza ad altri settori dell’economia italiana.

Non solo nel settore dell’enogastronomia, i vini pugliesi fanno bene anche al turismo. Negramaro, Primitivo, Malvasia e tanti altri fanno parte dei must che i turisti devono assolutamente scegliere dalla carta dei vini prima di andare via, costruendo insieme ai piatti tipici, un repertorio di tradizione tutta da scoprire. E veniamo ai numeri. Accanto ai colossi nazionali e internazionali, la Puglia è quarta per numero di vini tra le regioni italiane, subito dopo la Toscana, il Piemonte, il Veneto e la Sicilia.

Saranno circa 120 le cantine pugliesi a Verona, mostrando come il marchio Puglia continui a crescere sempre più.



In questo articolo: