Uno squalo elefante tra le acque ioniche: altro avvistamento mozzafiato in Salento

Un enorme esemplare di squalo elefante è stato avvistato a solo un miglio dalla costa di Torre Uluzzo, marina di Nardò. Ecco il video.

Dopo la foca monaca, ecco un altro avvistamento mozzafiato nelle acque del Salento. E’ di oggi pomeriggio la notizia della presenza di un esemplare di squalo elefante nel Mar Ionio, in zona Torre Uluzzo, marina di Nardò.

L’incredibile notizia giunge dallo “Sportello dei Diritti” che sottolinea come “lo stato di salute delle nostre acque meritano la massima protezione e tutela da ogni forma di aggressione umana”, sottolinea Giovanni D’Agata.

Il Salento, insomma, si conferma terra ospitale, habitat ideale per molte rare specie.

Alle 16 circa, infatti, ha fatto capolino sulla superficie piatta di un mare quasi olio a causa delle ottime condizioni atmosferiche, un ormai abituale abitante delle nostre acque territoriali: un enorme esemplare di squalo elefante che si muoveva placido, quasi a pascolare e cibarsi di plancton a solo un miglio dalla costa di Torre Uluzzo, marina di Nardò.

Una scena che è durata oltre mezz’ora e che è stata videoripresa dall’equipaggio di un motopesca costiero. “Un esemplare tanto impressionante nella sua mole, ma altrettanto innocuo e placido come il mare ancora generoso e quindi ancor più da proteggere”, conclude D’Agata.