Differenziata nella movida, parte domani il progetto per i locali del centro

Il sistema di raccolta differenziata da utenza non domestica tramite ecomobile va ad integrare il normale servizio già attivo, persegue gli obiettivi di incrementare la percentuale di raccolta differenziata nella città e va incontro alle esigenze delle utenze del centro storico.

raccolta-differenziata-bidoni

Una differenziata che non decolla, una differenziata che incontra difficoltà molto più grandi di quelle previste all’inizio del progetto. Problemi riscontrati sia nel centro cittadino che nelle periferie, ma anche e soprattutto nel centro della movida leccese. A tal proposito, quindi, parte domani il progetto sperimentale redatto da Monteco Srl e voluto dall’assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Andrea Guido per fronteggiare le problematiche inerenti l’avvio della raccolta differenziata porta a porta spinta nei locali della movida del centro storico.

Il sistema di raccolta differenziata da utenza non domestica tramite “ecomobile” va ad integrare il normale servizio già attivo, persegue gli obiettivi di incrementare la percentuale di raccolta differenziata nella città e va incontro alle esigenze delle utenze non domestiche presenti nel centro storico al fine di tutelare il decoro e l’igiene urbana dal 15 luglio 2015 e fino al 15 settembre 2015, periodo di maggiore fruizione del centro da parte di visitatori e residenti.

Ciascuna utenza potrà conferire direttamente i propri rifiuti all’interno di idonei automezzi in sosta presso apposite stazioni opportunamente segnalate attraverso paline informative. Le frazioni oggetto di raccolta saranno l’organico, il vetro/metallo, il cartone e la plastica. Il calendario da seguire per la raccolta sarà questo: frazione organica: 6 volte alla settimana (martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica); vetro/metalli: 6 volte alla settimana (martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica); cartone: 6 volte alla settimana (martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica); plastica: 6 volte alla settimana (martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica).

I rifiuti potranno essere conferiti presso le aree di sosta/fermate del mezzo di raccolta. Il conferimento diretto della frazione di rifiuto da parte dell’utente nel mezzo di raccolta sarà assistito e monitorato dall’autista dell’automezzo che vigilerà sul corretto conferimento dei rifiuti. Quando uno dei veicoli raggiungerà la propria portata utile, si recherà presso un apposito compattatore per effettuare l’operazione di trasbordo; una volta terminata detta operazione il compattatore potrà riprendere le proprie attività.



In questo articolo: