Disordini durante la partita Lecce-Salernitana, emessi 8 provvedimenti di Daspo dal Questore

La misura, nello specifico, riguarda cinque supporter granata e tre giallorossi. Sono stati notificati tra la giornata di ieri e quella di oggi

8 provvedimenti di Daspo nei confronti di 3 tifosi giallorossi e 5 granata a causa dei gravi episodi avvenuti in occasione della gara.

È questo il bilancio della partita che il 27 gennaio scorso ha visti opposti Lecce e Salernitana, provvedimenti sono stati disposti dal Questore di Lecce Andrea Valentino.

Le condotte pericolose, che hanno portato alla decisione del numero uno di “Viale Otranto”, si sono verificate durante le operazioni di filtraggio svolte dalla Polizia di Stato e i controlli sui mezzi dei tifosi campani, che hanno portato al sequestro di diverso materiale atto ad offendere e, in seguito dello stadio “Via del Mare”, poco prima dell’inizio dove, diversi supporter salentini, hanno assunto comportamenti aggressivi, sia verbalmente che fisicamente, contro gli Agenti in servizio di Ordine Pubblico.

A seguito degli approfondimenti investigativi svolti dalla Digos e dalla successiva istruttoria effettuata del personale della Divisione Anticrimine della Questura, sono state emesse le misure, con durata differente in base alla gravita dei comportamenti

I provvedimenti sono stati notificati tra la giornata di ieri e quella di oggi.

Nello specifico i Daspo per i 5 tifosi della Salernitana, hanno la durata di due anni per due tifosi e un anno per gli altri tre

Per quel che riguarda i salentini, il provvedimento è di tre anni per due persone e due per l’ultima.



In questo articolo: