A spasso verso Gallipoli con un chilo di marijuana in auto, nei guai tre giovani

I tre arrestati sono stati fermati durante un controllo alla circolazione stradale e in auto sono stati trovati con un pacco da oltre un chilo di marijuana. I tre sono risultati non avere precedenti ma ora dovranno difendersi dall’accusa di detenzione e spaccio di droga.

I controlli delle Forze dell’ordine sulle strade non si fermano, anzi si intensificano. E accade che nel corso di una delle attività, le pattuglie si trovino a dover fare i conti con faccende anche più serie delle infrazioni al codice della strada.

In particolare, nel quadro delle attività di investigazione per la prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, nella serata di ieri i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Lecce hanno proceduto al controllo di varie autovetture, posizionandosi in particolare nei pressi dello svincolo della Tangenziale Est di Lecce che immette sulla SS 101 in direzione Gallipoli.

Sono stati così fermati tre giovani di Copertino – che poi sono risultati non avere precedenti – il 27enne D.N.D., il 28enne R.G. ed il 24enne N.A.
I tre si sono da subito mostrati alquanto nervosi al controllo, segno che spesso porta alla scoperta di un reato. A seguito, quindi, di perquisizione veicolare, in auto è stato rinvenuto un voluminoso involucro contenente circa un chilo e cento grammi di marijuana, ben occultato sotto il sedile anteriore del lato passeggero.

Difficile pensare che si trattasse di stupefacente per uso personale, anche se le indagini diranno la verità. Intanto, l’involucro di marijuana è stato sequestrato dai carabinieri, e di conseguenza i tre giovani, ritenuti responsabili del reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”, di concerto con la dott.ssa Roberta Licci, P.M. di turno presso la Procura di Lecce, sono stati tratti in arresto. Ora dovranno difendersi nelle sedi opportune.



In questo articolo: