Si introduce in due abitazioni e ruba gioielli e generi alimentari, a Melissano 28enne finisce in manette

La refurtiva è stata parzialmente recuperata e riconsegnata. L’uomo è stato tradotto in carcere. Una denuncia per ricettazione a Nardò.

Proseguono senza sosta i controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Lecce, finalizzati, oltre che al rispetto dei provvedimenti atti a fronteggiare l’emergenza coronavirus, anche a prevenire e reprimere i reati.

A Melissano, i Carabinieri della Stazione locale hanno arrestato in flagranza di reato, Ghassalli Achref, 28enne, che ora dovrà difendersi dall’accusa di furto aggravato.

Nello specifico, l’uomo, dopo aver forzato la porta di ingresso dell’abitazione di un anziano, una volta all’interno, ha rubato alcuni monili in oro del valore di circa 1.000 euro.  

Poco dopo, non contento, il 28enne ha manomesso due porte di ingresso di una casa vacanze, è entrato dentro e ha rubato derrate alimentari per poi darsi alla fuga a bordo di una bicicletta, prima di essere rintracciato dagli uomini della “Benemerita”.

La refurtiva è stata parzialmente recuperata e restituita agli aventi diritto.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di “Borgo San Nicola” a Lecce, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Una denuncia a Nardò

Militari del Norm – Sezione Operativa, della Compagnia di Gallipoli, hanno denunciato stato libertà un uomo per ricettazione e detenzione illegale di munizionamento

I militari, a seguito di un’attività investigativa e della successiva perquisizione domiciliare, hanno ritrovato all’interno della sua proprietà un trattore agricolo di cui non ha saputo indicare la provenienza e una borsa contenente 33 cartucce cal. 16.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro.