Controlli straordinari del territorio ‘a oltranza’: l’operazione ‘Legalità diffusa’ continua ancora

Proseguono i controlli, ad opera degli agenti della Questura di Lecce, intitolati ‘Legalità diffusa: a oltranza’ atti a contrastare vari reati. Nella serata di ieri sono state identificate complessivamente 34 persone, di cui dieci con precedenti.

Anche nella serata di ieri, 26 luglio, si sono svolti i servizi straordinari di controllo del territorio, predisposti dal Signor Questore della provincia di Lecce Leopoldo Laricchia nell’ambito dell’operazione “Legalità diffusa: ad oltranza” finalizzata al contrasto dell’immigrazione clandestina, della prostituzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti, nonché di emissioni sonore abusive e bivacco. Ormai si tratta di verifiche consuetudinarie, quasi giornaliere, che puntano ad innalzare lo standard di sicurezza, rispondendo dunque alle esigenze dei cittadini leccesi.

I servizi hanno riguardato vaste aree cittadine ed in particolare: Piazzale Stazione, Viale Oronzo Quarta, via Martiri d'Otranto, via Don Bosco, via Reale, viale Marche, via Duca degli Abruzzi e via Monteroni. Proprio in via Monteroni, via Duca degli Abruzzi e via Reale sono stati sottoposti a controllo di polizia tre esercizi commerciali, di cui uno per la somministrazione di bevande e due per la vendita di alimenti e bevande.

Nel contesto, infatti, sono stati identificati complessivamente 34 avventori, di cui 10 con precedenti di polizia. I controlli hanno interessato anche la stazione ferroviaria, ove, anche con la presenza della Polizia Locale, sono stati fatti allontanare quattro persone, di cui due stranieri, che erano stati trovati stesi sia sul marciapiede antistante il piazzale sia all’interno della sala d’aspetto.

Del resto, in appena un mese, l’operazione, tale ramificata e costante rete di controlli ha dato i suoi frutti: i reati consumati nel quartiere Ferrovia, a pochissimi passi dal centro storico (e dunque dalla vissuta movida leccese), sono diminuiti grazie ai controlli straordinari messi in campo.



In questo articolo: