Tenta di aggredire i clienti di un bar con un’ascia, dopo la denuncia per un 37enne bulgaro arriva il Dacur

Il provvedimento di divieto d’accesso alle aree urbane è stato emesso dal Questore di Lecce Vincenzo Massimo Modeo

Nei giorni scorsi, il Questore della provincia di Lecce Vincenzo Massimo Modeo, ha emesso un provvedimento amministrativo di D.A.C.ur. (Divieto d’accesso alle aree urbane) a seguito dei fatti avvenuti la notte tra il 21 ed il 22 marzo a Galatina, che hanno portato al deferimento di un 37enne straniero all’A.G. da parte degli agenti in servizio presso Commissariato di P.S. di Galatina.

L’uomo,  C.T.M. 37enne di origine rumene residente nel comune salentino, nelle prime ore del 22 marzo, nei pressi di un bar del centro è stato fermato dagli agenti per aver tentato di aggredire gli altri clienti prima con una grossa ascia taglialegna, poi con un piede di porco salendo sul tettuccio di un’auto parcheggiata nelle vicinanze e scatenando una rissa.

Il 37enne è stato fermato da un addetto alla sicurezza del locale e prontamente sono intervenuti gli agenti in servizio di volante che dopo un’attenta attività di indagine lo hanno deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di rissa, danneggiamento e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

Date le circostanze, considerata la pericolosità sociale dell’uomo, si è dato avvio al procedimento, con tutte le garanzie dello stesso e dopo gli accertamenti svolti dalla Divisione Anticrimine di “Viale Otranto”, il Questore ha emesso un provvedimento amministrativo del D.A.C.ur. nei suoi confronti che gli vieta di accedere alle aree urbane individuate, per un periodo di due anni, al fine di ridurre al massimo il rischio di gravi disordini e di situazioni pericolo dell’incolumità pubblica ponendo in essere una più efficace azione di prevenzione di quei fenomeni di criminalità e illegalità diffusa che incidono sull’esigenza di sicurezza dei cittadini.