“Due stranieri mi hanno rapinato”, ma non è vero: aveva perso i soldi e temeva la reazione della famiglia. Nei guai 55enne

Una 55enne di Poggiardo è stata denunciata in stato di libertà per “simulazione di reato”. Aveva perso una banconota da 100euro e per paura della reazione della famiglia ha raccontato di essere stata rapinata da due stranieri.

Ha raccontato agli uomini in divisa di essere stata rapinata da due stranieri a pochi passi da un supermercato, ma si era inventata tutto perché aveva perso i soldi e temeva la reazione dei suoi familiari. I guai per una 55enne di Poggiardo, denunciata in stato di libertà per simulazione di reato, sono iniziati il 6 aprile scorso, quando ha messo in piedi un teatrino, poi crollato durante le indagini.

La “finta” rapina e la scoperta

La donna ha raccontato ai carabinieri della locale stazione di essere stata rapinata, mentre si trovava a pochi passi da un supermercato. La versione era (apparentemente) credibile: la “poveretta” era stata avvicinata da due stranieri che l’hanno minacciata, costringendola a consegnargli una banconota da 100 euro.

I militari hanno immediatamente avviati le indagini, ma hanno scoperto un’altra verità: la 55enne aveva smarrito i soldi e, messa alle strette, ha confessato di essersi inventata tutto perché temeva la reazione dei suoi familiari. Aveva paura, insomma, che la rimproverassero per la disattenzione.

Nei confronti della donna gli uomini dell’Arma avevano raccolto “concordanti elementi di colpevolezza” e alla fine, come detto, è stata denunciata in stato di libertà per simulazione di reato. L’Autorità Giudiziaria è stata informata dell’accaduto.



In questo articolo: