Deteneva una pistola lanciarazzi in casa: 32enne salentino ai domiciliari

Un 32enne salentino residente a Guagnano, ma domiciliato a San Donaci – in provincia di Brindisi – dovrà difendersi dall’accusa di detenzione di arma clandestina: adesso è ai domiciliari

Proseguono i controlli del territorio da parte dei Carabinieri in tutto il Salento. Nel corso di una perquisizione domiciliare un uomo è stato trovato in possesso di una pistola lanciarazzi. Arma che, secondo quanto sostenuto dalle forze dell’ordine, sarebbe stata detenuta illegalmente.
 
Così, su disposizione dell’autorità giudiziaria e dopo le formalità di rito, per un 32enne salentino con residenza a Guagnano – ma domiciliato a San Donaci, Comune situato nel nord Salento, in provincia di Brindisi – adesso sono stati disposti gli arresti domiciliari davanti all’accusa (dalla quale ora dovrà difendersi) di detenzione di arma clandestina. L’operazione è stata eseguita proprio dai Carabinieri della locale stazione brindisina di San Donaci.
 
Sono stati gli stessi operatori ad averci comunicato questa mattina – attraverso una nota stampa pervenutaci in redazione – anche i dettagli della medesima arma: l’analisi dei militari sostiene che si tratti di fabbricazione tedescacalibro 6”, marca “record”, con relativo tromboncino di lancio, nonché perfettamente conservata. 



In questo articolo: