Il drone scopre la piantagione di marijuana, centinaia di piante coltivate accanto al campo Panareo

Una piantagione di marijuana è stata scoperta nelle campagne a nord di Lecce dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Lecce e dai colleghi della stazione di Santa Rosa.

Una rigogliosa piantagione di marijuana è stata scoperta quasi per caso sulla Strada Statale 7 ter che collega Lecce a Campi Salentina. Lontano dalle luci della città, ma non abbastanza visto che il terreno dove erano state coltivate a cielo aperto ben 150 piante di marijuana, di varie dimensioni, si trova a due passi dal Campo “Panareo”, accanto ad un piccolo casolare abbandonato, dove gli uomini in divisa ne hanno trovate altre tre in essiccazione, con tanto di impianto di ventilazione.

Ma le sorprese ‘regalate’ dal drone non sono finite. In un area agricola, apparentemente abbandonata (il proprietario non è ancora stato identificato), i carabinieri hanno scoperto altre 453 piante di marijuana, perfettamente curate, che avevano trovato riparo tra gli ulivi.

I fatti

Tutto è nato durante un servizio dei Carabinieri della stazione di Santa Rosa e del Norm della compagnia di Lecce. Con un drone dovevano ‘controllare’ un vecchio casolare abbandonato, ma la videocamera presente sul piccolo velivolo ha “immortalato” un paesaggio insolito.

Non l’edificio né la campagna salentina, ma 150 piante di marijuana coltivate a cielo aperto, a pochi passi dal Campo sosta “Panareo”. La struttura, invece, era stata utilizzata per essiccare le piante, come dimostra l’impianto fai-da-te trovato all’interno.

Non è stata l’unica sorpresa, il grosso era riparato dagli ulivi, in un’area agricola privata poco distante. Qui i militari hanno rinvenuto altre 453 piante di marijuana.

La droga è stata sequestrata, campionata e distrutta sul posto così come disposto dell’Autorità Giudiziaria. Le indagini però continuano anche per risalire al proprietario del terreno, apparentemente abbandonato, dove piante di ulivo e di marijuana avevano imparato a convivere.

Altro stupefacente scoperto a San Foca

È stato il giorno della marijuana. Altra, infatti, è stata scoperta a San Foca dai carabinieri dell’Aliquota radiomobile di Lecce. Durante un giro di perlustrazione, è spuntato fuori un involucro in cellophane contenente 14 chili di marijuana. Era ‘adagiata’ sull’arenile, a pochi passi da un noto Lido.

La droga è stata sequestrata e l’Autorità Giudiziaria è stata informata dell’accaduto.


In questo articolo: