Guagnano, 89enne investito da un furgone: finisce all’ospedale con tre fratture

Un anziano 89enne di Guagnano è stato investito da un Fiorino Bianco non appena immessosi in strada a bordo della sua bici. Subito soccorso, ora è all’ospedale di Copertino con tre fratture.

A volte basta una minima disattenzione. Il pericolo è sempre dietro l’angolo, del resto. Concetto che, purtroppo, non va letto solo in chiave teorica. Specie se poi i fatti accadono mentre di guida un mezzo. Che sia a motore o meno, però, poco importa. Bisogna sempre tenere gli occhi bene aperti, insomma, anche quando pensiamo d’essere abbastanza sicuri. Ancora le cause dell’ennesimo incidente stradale, avvenuto in mattinata a Guagnano, risultano tutte da appurare. Difficile al momento, dunque, parlare di sbadataggine o distrazione. Compito che spetta alle autorità competenti, subito sopraggiunte sul posto per rilevare quanto accaduto al povero 89enne investito da un furgone. Ma procediamo con ordine nel racconto dei fatti.
 
L’anziano stava a ridosso della centralissima via provinciale del paese. Tratto della statale 7/ter che si collega con Campi e San Pancrazio Salentino. Stando una primissima ricostruzione della dinamica, il malcapitato – dopo aver finito di chiacchierare con alcune persone presenti in zona – si sarebbe immesso proprio su quella via accompagnato dalla sua “due ruote”. Fatalità ha voluto che esattamente in quell’istante, però, sopraggiungesse il Fiorino Bianco dalla direzione di Campi Salentina.
 
Impatto forte, ma fortunatamente non tragico. La vittima, rimasta lucida nonostante il dolore, ha atteso per terra l’arrivo dei sanitari del 118, aiutato anche dai residenti. Il personale paramedico, dopo l’esamina iniziale, ne dispone l’immediato trasferimento presso l’ospedale “San Giuseppe” di Copertino, dove ora sarebbe ricoverato. Ne avrà per trenta giorni (due fratture alle costole e una al piede). Adesso, le indagini risultano al vaglio della Polizia Municipale di Guagnano, giunta subito per effettuare i rilievi del caso.

Episodio che ne porta alla memoria un altro molto simile, avvenuto lo scorso lunedì. Nell'occasione, sulla Gallipoli-Mancaversa, un turista 54enne venne travolto da un auto in corsa mentre stava pedalando in bicicletta. Intervennero subito i soccorsi, ma al loro arrivo era già avvenuto il decesso.



In questo articolo: