Incendio in una concessionaria di Nardò auto in fiamme. Nei nastri di videosorveglianza i primi indizi

Incendio avvenuto nelle scorse ore, a Nardò dentro una concessionaria di automobili. Diverse le vetture distrutte dall’azione dirompente delle fiamme. Sul posto, Vigili del Fuoco e Agenti del Commissariato neretino. Dalle immagini di videosorveglianza i primi indizi.

Nella notte appena trascorsa un incendio dalle vaste dimensioni si è scatenato all’interno di una concessionaria d’automobili, situata a Nardò, mandando in fumo anche alcune vetture che vi erano parcheggiate. Le forze dell’ordine, però, possono già partire da un indizio importante ricavato dai nastri di registrazione appartenenti alle telecamere di videosorveglianza. Proseguendo da qui, infatti, gli agenti del Commissariato neretino che hanno visto le immagini immortalate dall’occhio “elettronico’ stanno adesso cercando di comprendere chi sia quella persona, apparsa col volto travisato, da cui avrebbero avuto origine le fiamme. Si intravede, dunque, quest’uomo che cosparge del liquido infiammabile sulle automobili nel recinto aperto. Delle quindici macchine presenti, secondo le primissime ricostruzioni ben otto sono andate distrutte

Ciò lascia presupporre la natura dolosa del gesto. Pista investigativa principale sulla quale, adesso, gli investigatori concentreranno maggiormente le loro ipotesi onde comprendere la dinamica dei fatti con dovizia di particolari.  Sul posto, oltre alla Polizia, anche i vigili del fuoco del comando provinciale. "Caschi rossi" intervenuti per spegnere il rogo e mettere in sicurezza l'area prima e dopo le operazioni di spegnimento delle "lingue di fuoco".

Dopodiché, per i pompieri è stato necessario eseguire un sopralluogo onde capire cosa abbia provocato il tutto. Difficile, al momento, comprendere l’entità del danno economico sopraggiunto a causa dell’episodio. Saranno successivamente rilievi più approfonditi a stabilirlo. 



In questo articolo: